cerca nel sito

IL COMUNE RISPONDE AI CITTADINI

 
ARGOMENTO
TRASPORTI E VIABILITÀ
LE DOMANDE / RISPOSTE
TRASPORTI E VIABILITÀ
Colgo l'occasione per domandarle anche che fine farà l'ex provinciale 87 Piano del conte-Rionero, alla luce delle ultime dichiarazioni del presidente Valluzzi: 'Per noi e' molto più'complicato tenere aperte strade nelle condizioni in cui si trova quella da lei indicate che chiuderle, come invece a questo punto sara' necessario fare'. Ricordo che la suddetta è molto pericolosa per auto, e soprattutto pullman (LISCIO-FS). Se chiusa, i disagi arrecati per commercianti (B&B, Salumeria, Ferramenta), studenti, lavoratori (Non passeranno più i mezzi) e gli stessi cittadini, costretti a percorrere una stradina secondaria, saranno incalcolabili.
26/02/2015 - 23:17
inviato da Davide Mecca
destinatario: sindaco Vito Summa
 
TRASPORTI E VIABILITÀ
Caro Sindaco, mi complimento per tutto quello che fate per il nostro paese,però vorrei delle delucidazioni su alcune situazioni molto critiche per quando riguarda la viabilità di collegamento tra il nostro paese e il capoluogo di regione. Mi ritrovo ogni giorno, per lavoro, a percorrere questo tragico tragitto e ogni volta mi sembra di stare su una giostra dovendo fare un continuo slalom tra varie buche e persicolosissimi avvallamenti dovuti ad una mancata manutenzione della viabilità, stessa situazione vale per le altre strade di collegamento con le frazioni possidente e san nicola.. Quann l'ama vrè r'aggiustà nanzè sta via? Spero che detto in dialetto venga meglio compreso..
09/08/2013 - 11:54
inviato da Alessandro Coviello
destinatario: sindaco Vito Summa
 
.
Purtroppo percorro anche io tutti i giorni la provinciale 30 Avigliano Potenza e devo convenire che è ormai ai limiti della praticabilità. Abbiamo già segnalato alla Provincia la pericolosità di alcuni tratti. Nelle scorse settimane la Provincia di Potenza ha sottoscritto un accordo di programma che prevede interventi per circa 900 mila euro sulla Avigliano Potenza, 600 mila euro sulla SP 6, Avigliano San Nicola e ulteriori interventi sono previsti sulla ex statale che da San Nicola porta a Filiano. Adesso attiveranno le procedure di gara... ma mi dicono che i lavori non cominceranno prima della prossima primavera 2014. Abbiamo chiesto alcuni interventi urgenti almeno per tamponare le situazioni più critiche, ma come sai le province, come i comuni, hanno subito tagli ingenti e non riescono nell'immediato a fare fronte alle necessità impellenti.
TRASPORTI E VIABILITÀ
Caro Sindaco, ti scrivo per ri-proporti nuovamente la possibilità di valutare la “sosta breve a pagamento” in Piazza Gianturco orientando possibilmente il parcheggio di durata più lunga, in alcune aree del paese già predisposte per tale scopo. I parcheggi ad uso promiscuo, riservati cioè ai residenti nelle ore notturne e a pagamento in quelle diurne, favorirebbe sicuramente una migliore fruizione dello spazio che, specialmente davanti alla Chiesa Madre in talune occasioni, è spesso occupato da tante, troppe autovetture. Inoltre, sono fermamente convinta della necessità di pedonalizzare Corso Gianturco (almeno nei periodi estivi tutti i giorni) oppure, anche in questa strada inserire i tachimetri per la sosta breve...brevissima!!! La riduzione del flusso veicolare e della sosta in centro,potrebbe permettere l’inserimento di elementi di arredo in modo da riqualificare il Corso e ricreare un ambiente piacevole e fruibile per i cittadini. Ritengo che un paese con meno auto sia un paese più vivibile anche perchè, diciamo la verità, Avigliano non ha un'estensione tale da necessitare di auto per gli spostamenti. Confido nel tuo impegno!! Elisabetta
23/06/2013 - 12:31
inviato da Elisabetta
destinatario: sindaco Vito Summa
 
.
Cara Elisa, stiamo lavorando ad un piano parcheggi che dovrebbe decongestionare il traffico e migliorare la vivibilità del centro cittadino. Abbiamo inviato alla Direzione Fal un protocollo, che sulla base delle interlocuzione già avute, dovrebbe consentirci di utilizzare il parcheggio della stazione e lo spazio verde dietro la villa dove vorremmo collocare le altalene per i bambini. Inoltre, appena avuta questa disponibilità, dirotteremo l'area di sosta dei pulman dalla stazione alla Piazza Aviglianesi nel mondo da dove far partire le corse della Fiat in modo da decongestionare Via Italia ed il Viale della Stazione che oggi è occupato dalle auto degli operai Fiat. Inoltre con i lavori che stanno per essere appaltati su Via G. Fortunato, dovremmo realizzare un ulteriore parcheggio a raso con circa una ventina di posti auto. Appena pronti questi interventi SPERIMENTEREMO la sosta a pagamento e in alcuni orari prestabiliti lungo Corso e Piazza Gianturco. Abbiamo già predisposto un'ordinanza per il Piazzale della Chiesa Madre per interdire la sosta, fatta eccezione per il posteggio per portatori di handicap, ed è mia intenzione limitare la sosta ai soli possessori di garages all'interno della Piazza. Abbiamo già definito una planimetria delle aree dove numerosi cittadini hanno segnalato la richiesta di interventi con la Legge Tognoli (Via S. Michele fuori le mura, Via Maresciallo Santoro, Corso Garibaldi, Via Risorgimento, Via Don Minzoni, Via G.B. Sacco, Via A. Moro, e Via Pertini) che vorremmo approvare dentro un programma organico di interventi per incrementare il numero di box auto nel centro storico liberando le arterie principali intasate di auto in sosta. La pedonalizzazione di Corso Gianturco è un sogno, ma complicata da realizzare. Stiamo valutando la chiusura domenicale estiva concedendo ai locali la possibilità di allestire tavolini all'esterno, utilizzando i proventi per l'occupazione di suolo pubblico per finanziare la vigilanza, non avendo molte risorse a disposizione. Ovviamente se tutti utilizzassimo un po meno la macchina ne trarremmo maggiore giovamento ... in tutti i sensi.

 

Pagina 1 di 1