cerca nel sito

NEWS

02/09/2009
PERCORSO DI STORIA E TRADIZIONE ALLE CANTINE APERTE AVIGLIANESI
III edizione delle cantine aperte durante la Sagra del Baccalà.
 
Salendo da Piazza Gianturco verso l’antico quartiere spagnolo “lu surtielle” il seritiello, andando versi i vicoli di Via Vaccaro, si ci avvia verso l’antico centro Storico aviglianese. Greta a Rocche, dietro alle rocce, appunto dove tra tufo e rocce, furono create, spesso scavate le antiche cantine. Depositi e veri frigoriferi naturali, dove al fresco, erano conservati gli alimenti ed il vino nelle botti. Cantine aperte, l’iniziativa ideata dall'associazione Cinque Sensi ed organizzata in collaborazione con ll’associazioni Arcii. Un viaggio ideale in quelle che erano le atmosfere delle feste popolari. Suoni di organetto, le strofe cantate in aviglianese, le grida battenti della morra. I balli, tra una pizzicarella e l’immancabile tarantella, accompagnata da strofe in vernacolo. Qui è l’essenza popolare della Sagra, il clima della festa partecipata dagli ospiti locali e soprattutto da chi arriva a gustare la povera cucina di un tempo ma ricca di sapore e genuinità. Tra fagiolate, i mazzuocc'l ( pannocchie di granoturco), i formaggi preparati artigianalmente, provole e pecorino. La ciambotta, il piatto dal sapore antico con miscellanea di peperoni di vario tipo, zucchine, pomodori e uova e l’immancabile strazzata, la focaccia col pepe, è obbligatorio, ripiena di prosciutto e provolone.Gli antichi vicoli si sono ravvivati in queste serate. Le cantine aperte sono certo uno spaccato di un tempo che fu, che non può ritornare certamente ma anche un recupero della tradizione nel senso più genuino: sapere chi siamo e sentire forte il senso di comunità. I visitatori, specie i più giovani oppure chi proviene da altre regioni hanno la possibilità di vivere lo spirito degli aviglianesi e delle loro tradizioni. Attraverso un percorso gastronomico e storico e artistico ponendo visitare cantine secolari e attrezzi di lavoro, aperta la chiesa della S.S. Trinità con opere del XVI e del XVII secolo, Presente lo spettacolo multimediale con proiezioni di foto d’epoca e la diretta web in streaming su www.aviglianonline.eu.
 
Leonardo Pisani
fonte LA NUOVA DEL SUD
categoria: DA CLASSIFICARE
 
 
OkNotizie