NEWS

13/02/2009
VIABILITA', STRADE PERICOLOSE - DUE ARTERIE CHE PRESENTANO NON POCHI PROBLEMI PER LA SICUREZZA
“Nuova Italia” e Giuliano (Udc) sollevano i casi della provinciale 6 Avigliano - Potenza e della Picerno-Baragiano
 
AVIGLIANO - Problemi di viabilità e di strada dissestata. Questo quanto emerge dai due interventi del circolo “Nuova Italia” di Avigliano e da quello del capogruppo dell'Udc in consiglio provinciale, Vincenzo Giuliano. Nel primo intervento sotto i riflettori la provinciale 6 che unisce il capoluogo di regione con la città di Avigliano. “Una strada- si legge nella nota di Renato Zaccagnino, presidente del circolo – che versa in pessime condizioni”. Avigliano “ha la fortuna di avere tre consiglieri provinciali e addirittura un assessore al Bilancio. Cosa non da poco. Necessita ricordare che, tra i compiti istituzionali della Provincia, vi è quello di vigilare sulla sicurezza della viabilità intercomunale, appunto le strade provinciali”. Spetta, quindi, alla Provincia “ l'onere di promuovere interventi tesi a mantenere in buono stato il manto stradale, provvedere agli adeguamenti normativi, impiantare la segnaletica, salvaguardare la visibilità delle carreggiate eliminando l'erba che cresce lungo le banchine. In particolare, il pulire le scoline e cunette spartitraffico delle strade da intralci di varia natura significa garantire l'efficienza della viabilità e la consistenza statica delle carreggiate”. Per Zaccagnino, insomma, “l'azione e gli obiettivi dei nostri politici dovrebbero consistere nel vigilare sull’operato degli uffici preposti alla sorveglianza delle strade”. Il presidente del circolo “Nuova Italia” si auspica almeno “un sussulto di orgoglio tale da consentire loro di onorare finalmente le promesse e gli annunci fatti in campagna elettorale, quasi cinque anni fa. Oggi, in prossimità della scadenza naturale del loro mandato elettorale, dimostrino la capacità di far seguire alle parole i fatti. In caso contrario, siano più sensibili alle indicazioni, provenienti dalla gente comune, che li invitano a cambiare mestiere ed a non cimentarsi in proclami, sugli organi di informazione, per il solo gusto di vedere la propria foto e nome pubblicati”. E sulla questione delle strade è intervenuto anche il consigliere provinciale, Vincenzo Giuliano che ha focalizzato la sua attenzione sulla provinciale Picerno-Baragiano – ultimamente utilizzata come percorso alternativo a seguito della chiusura del ponte di Picerno – che già da tempo necessita di lavori di ammodernamento. “La stessa Provincia – ha spiegato Giuliano- in passato, ne aveva riconosciuto la pericolosità chiudendo gli accessi diretti con la motivazione di rendere più sicura la viabilità. Ma la riduzione delle immissioni sul tratto in questione, ha favorito ancora di più l'alta velocità e di conseguenza ne ha aggravato la pericolosità”. Una situazione che ha anche penalizzato “i cittadini residenti, costretti a fare un considerevole e ingiustificato percorso alternativo per raggiungere le proprie abitazioni”. Insomma un'altra arteria stradale che necessita di interventi urgenti.
 
Renato Zaccagnino
fonte IL QUOTIDIANO DELLA BASILICATA
categoria: DA CLASSIFICARE
 
 
OkNotizie