NEWS

25/03/2009
GIACOMO RACIOPPI
Giacomo Racioppi, lo storico, il politico, lo statista. Convegno della Società Operaia di Avilgiano
 
Avigliano 23 MarzoGiacomo Racioppi da Moliterno, classe 1827, figura poliedrica di storico, funzionario pubblico, economista e politico è stato il protagonista di un convegno svoltosi nella sala Claps di Avigliano, organizzato dalla Società Operaia di Mutuo Soccorso, con il patrocinio delle amministrazioni comunali di Avigliano e Moliterno.Durante il convegno, moderato dalla giornalista rai Beatrice Volpe, e dopo i saluti di Luciano Sabia, presidente della SOMS di Avigliano, del sindaco di Moliterno Angela Latorraca e dell’assessore comunale di Avigliano, Michele De Lisa è iniziato con la visione del cortometraggio del regista Vincenzo Galante, prodotto nel 2008, in occasione del centenario della morte del Racioppi e commentato da Mimmo Mastrangelo, assessore alla cultura del comune di Moliterno.Al tavolo, come relatori Gennaro Claps, cultore di storia locale e lo storico On Giampaolo D’Andrea, che hanno tracciato la complessa figura del Racioppi, dalla giovinezza influenzata dal “riformismo pragmatico” del Genovesi attraverso lo zio abate a Napoli, alla carriera burocratica, dalle opere scientifiche all’impegno politico.“Per comprendere a pieno il personaggio Giacomo Racioppi” ha sostenuto D’Andrea “ bisogna valutare nell’assieme la sua opera di storico, di alto funzionario dello stato, di economista e protagonista politico, che si connettono ed intrecciano nelle sue opere, che hanno avuto il pregio di trattare la storia locale inserita nella storia nazione, di spaziare anche alla geografia, ai luoghi, al linguaggio, insomma un’opera scientifica elogiata anche da Benedetto Croce”D’Andrea ha concluso che questa iniziativa possa togliere dall’oblio Giacomo Racioppi, perché, oltre l’indubbio interesse culturale,le sue opere, lette con gli occhi della contemporaneità, sono utili per capire i problemi e leggere il nostro presente.Alla conclusione del dibattito è stato siglata un’intesa tra la biblioteca “Tommaso Claps” della Società operaia rappresentata dal presidente Sabia, dalla bibliomediateca comunale “Giacomo Racioppi”, rappresentata dal Sindaco Latorraca ed il Comune di Avigliano, rappresentato dall’Assessore De Lisa, per promuovere lo studio e la valorizzazione delle personalità che hanno dato lustro alle rispettive comunità.Inaugurata anche la mostra bibliografica sul Racioppi presso la biblioteca “Tommaso Claps”, in Piazza Gianturco n. 2 con 16 libri della collezione privata Racioppi tra cui la rarità “Il regno delle Due Sicilie descritto ed illustrato” del 1853, definito dai geografici del periodo come la più completa e precisa descrizione dello stato borbonico La mostra è aperta al pubblico dal 23 marzo al 2 maggio 2009 con i seguenti orari: lunedì e mercoledì, dalle ore 17 alle 20; martedì e giovedì, dalle 18 alle 20; venerdì, dalle 17 alle 19. Nella giornata di sabato, per singoli o gruppi, è necessario prenotarsi contattando il personale della Segreteria organizzativa allo 0971-81295 (dal lunedì al sabato, dalle ore 9,30 alle 12,30).
 
Leonardo Pisani
fonte LA NUOVA DEL SUD
categoria: DA CLASSIFICARE
 
 
OkNotizie