NEWS

27/06/2012
VENTI FRAZIONI PROTESTANO COL COMUNE " DA NOI NESSUNA RACCOLTA DIFFERENZIATA"
In località Canarra nell'unico cassonetto si depositano rifiuti indifferenziati
 
AVIGLIANO. Tuoppo, Imperatore, Lacciola, Miracolo, Montemarcone, Paoladoce, Sassano, StagIiuozzo, Canarra, Canestrelle, Frusci, Lago del Monaco, Mandria Nuova, Piano del Lago, Ponte dell'Acero, Serra dell'Olmo, Bozzelli, Sarachella, Zaccagnino, Sceppi. Sono 20 i piccoli borghi del comune di Avigliano, su un totale di 72 frazioni, nei quali non ancora partita la raccolta differenziata come nel 90% del territorio comunale, una manciata di abitazioni e di cittadini che chiedono di poter essere messi al più presto in condizioni di differenziare i rifiuti. «In queste frazioni - spiegano i consiglieri di opposizione del Pdl era intenzione dell'Amministrazione Comunale di svolgere una raccolta differenziata su strada attraverso un adeguato sistema di ammodernamento dei cassonetti differenziati per le diverse tipologie di rifiuti. Purtroppo tutto questo non è stato ancora predisposto, creando notevoli disagi per la collettività residente in queste frazioni, con problemi dovuti non solo al mancato avvio della differenziata ma anche al ritardo con cui si procede al ritiro dei rifiuti indifferenziati». «Un esempio è la frazione Canarra - continuano - dove, nell'unico cassonetto a servizio della frazione, vengono depositati rifiuti indifferenziati provenienti da residenti in altre frazioni. Se si aggiunge l'annoso problema del randagismo che spesso, causa i cassonetti colmi di spazzatura non ritirata, provoca uno spargimento dell'immondizia lungo le strade, si comprende che il disagio è ancora più complesso. Infatti, con l'approssimarsi della stagione estiva, sono prevedibili anche problemi di natura igienico-sanitaria». «I cassonetti per la differenziazione stradale dei rifiuti stanno arrivando e probabilmente già la prossima settimana potrà partire il servizio» ha rassicurato il sindaco Vito Summa. Diverso, invece, il discorso sulla mancata igiene pubblica. «Che io sappia - ha sottolineato il primo cittadino non esistono assolutamente problemi di questo tipo. Verificheremo immediatamente la segnalazione pronti a sanzionare chiunque abbia avuto eventuali comportamenti scorretti che potrebbero recare danni alla salute dei cittadini, ma anche a denunciare, se non si rilevassimo problemi in tal senso, per procurato falso allarme nella popolazione su questioni così delicate».
 
Sandra Guglielmi
fonte LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO
categoria: DA CLASSIFICARE
 
 
OkNotizie