NEWS

17/05/2012
LE MULTE INFLITTE A UP SCATENANO IL PUTIFERIO
Per affissione pubblicitaria abusiva
 
Due multe «assurde» e «fantasiose» inflitte dai vigili urbani di Avigliano al movimento politico Unità Popolare scatenano la bagarre nella cittadina. Una lettera al sindaco da parte del consigliere di Up Vito Fernando Rosa, la vivace protesta dello stesso in occasione dell’ultimo consiglio comunale in cui i due verbali vengono definiti, oltre che una provocazione nei confronti del partito, una «mostruosità giuridica che va contro i principi dell’art. 21 della costituzione, manifesti che campeggiano sui muri e nelle bacheche, lettere e comunicati dei partiti, o di singoli membri dei coordinamenti che si schierano e litigano anche tra loro in un vortice rissoso. Ma cosa è accaduto esattamente? Andiamo per ordine. In seguito a dei lavori esterni all’immobile che da oltre 25 anni, in corso Gianturco, ospitava la bacheca di Unità popolare, l’espositore in cui il gruppo affiggeva i propri manifesti, spiega durante il consiglio Rosa, è stato spostato su un immobile vicino, previo consenso del proprietario, ma la polizia locale ha stilato 2 verbali e due multe per l’importo da 1600€ per affissione pubblicitaria abusiva. La prima forza politica a sollevarsi in difesa di Up è stata l’Italia dei valori (il manifesto incriminato era una riproduzione del manifesto dell’Idv in cui si chiedeva la costruzione di un parcheggio interrato sotto il cortile dell’Itc in cui sono in corso lavori di consolidamento, per il quale il gruppo dell’asinello aveva chiesto l’appoggio degli altri partiti) che con durezza afferma che «nella nostra città si sta instaurando un clima insano e regressivo, dove, giorno dopo giorno si compiono atti tesi ad impedire l’effettiva libertà di espressione e di stampa negando le dovute risposte alle istanze di cittadini e gruppi politici prestando il fianco ad operazioni vendicative e di ripicca per imbavagliare l’informazione sulle irregolarità amministrative come quella del Palazzo Telesca». A schierarsi pubblicamente al fianco di Unità Popolare anche un membro del coordinamento cittadino del Pd, dal quale il segretario cittadino dei democratici ha preso, tuttavia, polemicamente le distanze, attivando un botta e risposta al vetriolo.
 
Sandra Guglielmi
fonte LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO
categoria: DA CLASSIFICARE
 
 
OkNotizie