cerca nel sito

NEWS

10/02/2012
LA BATTAGLIA DELLA NEVE - AVIGLIANO OSTAGGIO DELLA BUFERA
Nel centro storico si sono formate muraglie di neve alte oltre tre metri - Il comune individua tre punti di raccolta per i rifiuti
 
AVIGLIANO - L'assenza di precipitazioni nella giornata di ieri, piccola e fugace tregua in previsione della nuova neve prevista oggi, ha permesso ad uno dei territori maggiormente colpiti dall' eccezionale nevicata di tirare un sospiro di sollievo. Tutti al lavoro per cercare di ripristinare i collegamenti resi da giorni impraticabili con le frazioni e di liberare le strade del centro cittadino dai grandi cumuli di neve che dovrà essere caricata sui camion e portata fuori dal centro abitato. Nel centro storico dove il forte vento ha colla borato alla formazione di vere e proprie muraglie di oltre 3metri, alcune delle quali hanno sbarrato porte e finestre delle abitazioni, permangono le maggiori difficoltà. Rimane problematico nella cittadina anche spostarsi con le auto, poiché sull'asfalto, benché le strade siano state costantemente pulite dagli spartineve, rimane uno spesso e compattato strato nevoso ghiacciato. Ieri a rendere complicati gli spostamenti ha ulteriormente contribuito il treno della Fal che collega Avigliano con il capoluogo, in quanto, per un guasto ad una motrice un convoglio con i passeggeri provenienti da Potenza è rimasto bloccato per ore nella frazione di Moccaro cosicché per tutta la mattinata non e stato possibile garantire nessun altro collegamento ferroviario, essendo l'unico binario della tratta occupato dal vagone in panne. L'assenza di nevicate ha permesso l'arrivo di rifornimenti di prodotti freschi e il sole ha mostrato il lato positivo della neve, con i più piccoli in strada a giocare e molti adulti con gli sci ai piedi, lanciati invero e proprie gare tra le vie del centro. Scuole chiuse anche oggi. Il Comune dopo un'intera settimana di rifiuti rimasti in casa (per via della raccolta porta a porta sospesa) ha predisposto tre punti per il conferimento della frazione umida e dell'indifferenziato in piazza Gianturco, invia Porta Potenza e nello spiazzale della stazione dalle ore 9,00 alle 12,00.
 
Sandra Guglielmi
fonte LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO
categoria: DA CLASSIFICARE
 
 
OkNotizie

I COMMENTI DEI VISITATORI
Franco Della Fonte da Avigliano | 11/02/2012 - 18:25
 
Avigliano non è mai stata, da centinaia di anni, ostaggio della neve, prima l'organizzazione era più efficace. Ci vuole coraggio nel decidere ma purtroppo siamo caduti dalla padella nella brace.
P.S. questa sera nella brace cucineremo GRILLI chissà smettono di parlare anche d'inverno - by, by
 
carmine ferrara da avigliano | 12/02/2012 - 10:31
 
la quantità di neve caduta su Avigliano è davvero tanta , di poco inferiore a quella straordinaria del 2006
Secondo me, a caldo, non ha funzionato il coordinamento con la Provincia, in quanto, la Appulo 6 è stata liberata con mezzi comunali, altro problema la carenza di fondi, ma qui mi fermo, non voglio innescare polemiche nel pieno dell' emergenza, preferisco attendere e alla prima occasione esporre le mie considerazioni.
Il mio rammarico, e lo ripeterò fino all'estremo delle mie forze, è dovuto al fatto che avendo 72 frazioni chi paga il pegno siamo sempre noi del centro e nonostante tutto ci buttano sempre fango contro .......vedi i separatisti....
 
carmine ferrara da avigliano | 18/02/2012 - 21:51
 
In questi giorni si discute molto del piano neve, premesso che la nevicata è stata eccezionale, i fondi disponibili pochi,credo che non sia stato un lavoro facile per intervenire in tempi rapidi.In questi giorni ho avuto modo di visitare tanti paesi colpiti dalla nevicata e pur con quantità di neve minore i disagi sono ancora evidenti, nonostante tutto ad Avigliano si è lavorato molto bene,anche se qualcosa si può migliorare,
Complimenti al Sindaco, e a tutti colori i quali si sono adoperati per alleviare i disagi.