NEWS

26/08/2011
NON SOLO BACCALA', MA GIORNATE DEL COMMERCIO E DELL'ARTIGIANATO
Da oggi sino a domenica una full immersion nei prodotti tipici. Al visa la rassegna StoKKafisso.
 
Avigliano è in fermento per la XVI edizione della "Giornate del commercio e dell artigianato - Sagra del baccalà e dei progetti tipici". La tre giorni gastronomica parte oggi e proseguirà sabato e domenica lungo le principali vie del centro cittadino. «La manifestazione - spiega il sindaco Vito Summa - rappresenta un importante momento di valorizzazione dell artigianato artistico locale, del commercio e di promozione delle produzioni tipiche a partire dalla specialità aviglianese, il Baccalà con i peperoni cruschi». Saranno circa 20 i quintali di baccalà, cucinati con ricette tradizionali ed innovative, a prendere per la gola i turisti che vorranno immergersi nei mille sapori del merluzzo salato ed essiccato cucinato in abbinamento ai prodotti tipici e dal gusto forte della terra aviglianese. Numerose le novità gastronomiche e i nuovi piatti elaborati dagli operatori e dagli chef locali per questa edizione, tra le quali spiccano i cavatelli al sugo di baccalà, le orecchiette, patate e baccalà, gli strascinati con broccoli al baccalà, il baccalà con fagioli cannellini e la zuppa di baccalà. In collaborazione con l Unione Italiana Ciechi, per il tramite dell associazione Zia Lisa di Avigliano, i menù dei ristoratori partecipanti alla sagra sono stati tradotti in linguaggio Braille. Stasera, nella Sala Consiliare del Palazzo di Città, l orchestra a plettro diretta dal maestro Mauro Squillante si esibirà in un repertorio dedicato a Vivaldi, Telemann e Scarlatti, mentre i gruppi folk di Avigliano e Lagopesole terranno uno spettacolo itinerante. La serata di sabato sarà dedicata alla commemorazione dei 150 anni dell Unità d Italia. Nel Chiostro comunale verrà allestito uno spazio dedicato ai quadri plastici il cui tema quest anno era proprio l Unità, mentre l Associazione Aps Terra realizzerà uno spettacolo con attori locali in costume, rievocando le storie e le passioni del risorgimento. Per l occasione i bar proporranno diverse specialità tricolori: sospiri tricolori, dalla strazzata, al gelato caldo, al cocktail e alla cassata, tutti rigorosamente verdi, bianchi e rossi. Sempre nella giornata di sabato è previsto uno spazio curato dalle associazioni "Spazio ragazzi" e "Le contrade" dedicato alle miniolimpiadi dei giochi tradizionali, con il coinvolgimento di squadre intergenerazionali. Con questa edizione della Sagra si inaugura l evento musicale "StoKKafisso" una rassegna in cui si esibiscono gruppi musicali emergenti, tutti lucani e il cui nome evoca sia il baccalà, sia un gioco di parole, "sto qua fisso", che indica la ferma volontà dei giovani artisti lucani di restare ed operare, da protagonisti, nei propri territori.
 
Sandra Guglielmi
fonte LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO
categoria: DA CLASSIFICARE
 
 
OkNotizie