NEWS

14/06/2011
NELLA FESTA DI SAN VITO C'È ANCHE LA SFILATA DEI TURCHI
Novità dell'edizione è la folta rappresentanza di comparse della cittadina, grazie alla collaborazione tra l'Associazione San Vito martire e l'Abete.
 
Avigliano festeggia, oggi e domani, il suo santo patrono, san Vito martire, il cui culto ha origini antichissime nella cittadina lucana, che già nel 1500 eresse, sulle rovine della primitiva chiesetta intitolata al santo, l'attuale santuario. La statua di san Vito sarà portata oggi in processione, alle 19,15, dalla chiesa a lui dedicata sino alla Basilica Pontificia Minore e riportata nella sua abituale dimora domattina alle 10,15. Clou del programma civile, come ormai avviene da 16 anni, il corteo storico di San Vito, sorta di sfilata dei turchi aviglianese, ripristinata nella cittadina nel 1995, in occasione degli imponenti festeggiamenti organizzati per il centesimo anniversario della proclamazione del santo a patrono del comune. Centinaia di figuranti, sotto la direzione artistica di Vincenzo Castellaneta, sfileranno per le vie della cittadina, con partenza dal quartiere "Basso la terra" alle 20,45, mascherati da turchi che incedono, a piedi o a cavallo, a seguito della nave. L'arrivo in piazza Gianturco, dove i gruppi partecipanti si esibiranno, è previsto per le 22,45. Novità dell'edizione è la folta rappresentanza di comparse della cittadina, grazie alla collaborazione tra l'Associazione San Vito martire e l'Abete. L'origine della sfilata dei turchi con la nave è da ricercarsi nella leggenda, riportata da Vincenzo Claps nel libro "Avigliano", ove si narra che il primo nucleo della cittadina era costituito da un gruppo di orientali, rifugiatisi in Basilicata in seguito alla perdita, in combattimento, della propria nave, episodio che raffiguravano, in occasione delle ricorrenze delle loro feste d'origine, con una nave al cui centro era montato un castello che portavano in giro per le strade del paese, tradizione interrottasi negli anni '50 e ripristinata con il consenso e la collaborazione di tutta la comunità. I festeggiamenti si chiuderanno domani sera con il concerto in piazza Gianturco, alle 21,45, della tribute band di Adriano Celentano.
 
Sandra Guglielmi
fonte LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO
categoria: DA CLASSIFICARE
 
 
OkNotizie