NEWS

31/05/2011
QUANTI DISAGI PER QUEL SENSO UNICO
E' quello che sta succedendo in corso Garibaldi per il restyling di corso Coviello. Commercianti e residenti, appoggiati dal Pdl, protestano
 
Un senso unico può stravolgere la viabilità cittadina e portare con sé enormi disagi. E quello che sta accadendo ad Avigliano, in corso Garibaldi in seguito ai lavori di restyling in corso Coviello. L importante arteria, già interessata nei mesi scorsi dai lavori di rifacimento del manto stradale, con blocco totale della circolazione, è nuovamente al centro di un provvedimento restrittivo del traffico e questa volta i cittadini, residenti e commercianti in primis, non hanno accettato di buon grado la decisione, ritenuta da tanti non necessaria e letta come vessatoria. «Durante i precedenti lavori - afferma una commerciante - la strada è stata completamente chiusa per circa tre mesi e noi non abbiamo quasi lavorato, ma sapevamo che non si poteva fare altrimenti ed abbiamo stretto i denti. Ora cominciamo ad essere esasperati. E come se non si rendessero conto dei danni che ci stanno provocando». A fronte di qualche centinaia di metri, infatti, sono tra i 6 e i 7 i Km da percorrere per raggiungere lo stesso punto. «In questa zona lavoriamo molto anche con chi abita a Serra di Pepe e San Cataldo - le fa eco un altro esercente - e in questo modo ci bypassano. Perché siamo sempre noi a dover subire lo scotto più alto anche quando non è strettamente necessario?». Con una raccolta firme e la minaccia di un blocco totale della circolazione, i residenti cercano di far sentire le proprie ragioni. La posizione ufficiale è che il doppio senso incrementerebbe il traffico sulla stretta via Don Minzoni, che rischierebbe blocchi e intralci. Eppure non convince. «Perché durante i passati lavori la ben più stretta, e con fortissime pendenze, Via Tommaso Claps, poteva sopportare la mole di traffico di via alternativa e via Don Minzoni no? Le auto grandi e i guidatori "insicuri" continuerebbero a non passarci». Anche il Pdl ha chiesto, con un interrogazione, il ripristino del doppio senso, ma nulla si è ancora mosso. Il sindaco Vito Summa afferma che la decisione è stata presa non senza sofferenze, ma rassicura che prima della festività di San Vito, lavori finiti o no, la doppia circolazione sarà ripristinata. Le paure che la strada diventi permanentemente a senso unico addirittura sino alla scuola Spaventa Filippi, secondo le intenzioni di alcuni esperti, inoltre, sono con forza allontanate dal primo cittadino, che le scarta senza appello.
 
Sandra Guglielmi
fonte LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO
categoria: DA CLASSIFICARE
 
 
OkNotizie