NEWS

31/03/2011
VIA SACCO, RIONE SENZA SERVIZI
Interrogazione del Pdl al sindaco
 
«Lo sviluppo urbano della città gianturchiana degli ultimi decenni ha lasciato molto a desiderare e la pianificazione urbanistica ha tenuto conto solamente delle geografie politico-economiche, trascurando le esigenze della popolazione e le caratteristiche del territorio. In questo modo abbiamo ereditato quartieri senza servizi per i residenti che diventano sempre più pericolosi con il passare del tempo. Un esempio è il crocevia tra via G. B. Sacco e via P. Potenza». A portare all'attenzione le criticità di un'area periferica ma di grande importanza per l'intera cittadinanza, essendovi allocati l'asilo nido, la scuola dell'infanzia e la scuola elementare, oltre a diversi edifici residenziali e nuove attività commerciali, senza considerare la prossima imminente (pare) apertura del distretto sanitario, che porterà un «netto peggioramento della già difficile situazione del traffico», è il gruppo consiliare del Pdl. «Ci sono le premesse - affermano i consiglieri di opposizione che hanno protocollato sull'argomento un'interrogazione al sindaco e alla giunta - per raggiungere una situazione di traffico ingestibile se non si prendono da ora provvedimenti». «Vogliamo capire - continuano - cosa intenderanno fare gli amministratori nell'immediato futuro per ovviare alla fisiologica mancanza di parcheggi e se c'è la volontà di predisporre già da adesso alcuni piccoli, ma importantissimi accorgimenti per garantire una maggiore sicurezza dei fruitori, dall'istallazione degli specchi per agevolare la circolazione automobilistica nei pressi degli accessi a plessi residenziali, al rifacimento delle strisce pedonali esistenti e alla predisposizione di nuova segnaletica orizzontale e verticale, nonché alla realizzazione di un percorso pedonale sicuro, anche in considerazione delle centinaia di bambini che giornalmente frequentano l'area. Riteniamo che garantire la sicurezza dei cittadini eliminando le situazioni pericolose oltre ad essere un dovere dell'intera amministrazione sia anche un modo per ovviare agli errori di pianificazione urbana delle scorse amministrazioni di centrosinistra».
 
Sandra Guglielmi
fonte LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO
categoria: DA CLASSIFICARE
 
 
OkNotizie