cerca nel sito

NEWS

17/02/2010
SCONTRO TRA TRENI. CONDUCENTI FERITI
Locomotrici in manovra, e senza passeggeri, sono entrate in collisione. Una è deragliata.
 
Con le immagini del disastro ferroviario belga dell’altro ieri ancora negli occhi, Avigliano ha vissuto ieri momenti di paura per lo scontro tra una locomotrice ed un’automotrice. Erano le 15,05 e da un quarto d’ora era giunto in stazione uno dei convogli passeggeri più utilizzato dai pendolari, mentre di lì a dieci minuti sarebbe dovuto partire il successivo treno per Potenza. Probabilmente per un errore umano, due manovre usuali, quella che riporta i vagoni che non devono più essere utilizzati in deposito e quella, quasi contemporanea, per posizionare il successivo treno con un numero ridotto di carrozze sul primo binario, hanno rischiato di trasformarsi in tragedia. Uno dei macchinisti alla guida delle motrici ha inspiegabil mente impegnato gli scambi mentre l’altro treno era in movimento, ponendosi sulla sua traettoria. «È stata una questione di attimi», hanno raccontato i testimoni. Nello speronamento una delle due locomotrici si è ribaltata. I due macchinisti, contusi, in modo non grave, e sotto choc, sono stati portati al San Carlo di Potenza dal 118. Carabinieri e polizia municipale hanno transennato l’area. I vigili del fuoco non sono riusciti a spostare la locomotiva ribaltata, in quanto mancava loro l’autogru, l’uni - co mezzo che avrebbe potuto sollevare il peso di 35 tonnellate. Soppresse alcune corse, il transito dei treni è ripreso dopo le ore 17 e per la giornata di oggi sono previste alcune corse con un servizio navetta sostitutivo. Le ferrovie appulo lucane hanno avviato un’indagine interna per accertare le dinamiche dell’incidente.
 
Sandra Guglielmi
fonte LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO
categoria: DA CLASSIFICARE
 
 
OkNotizie