cerca nel sito

NEWS

04/07/2012
COMINCIA L’ESTATE AVIGLIANESE
Presentato il cartellone di eventi organizzato da Comune e associazioni
 
AVIGLIANO - E’ stato presentato il programma per l’estate in città. Così, in piazza Gianturco, a partire dalle 18.00, oltre ai preparativi pre-finale, si è evidenziato il punto di raccordo tra istituzione e mondo dell’associazionismo. Con il “Cartellone dell’Estate Aviglianese 2012”, infatti, si è voluto porre l’accento sulla variegata offerta di eventi, suggeriti dalle diverse associazioni di volontariato del territori comunale, in collaborazione con l’amministrazione comunale e con il Forum delle associazioni. La manifestazione, presentata dall’assessore alla Cultura, Anna D’Andrea, ha avuto l’obiettivo di far conoscere i protagonisti dell’estate ed esporre il ricco programma. Dunque, anche quest’anno, le diverse associazioni del territorio aviglianese, si sono impegnate nell’organizzare attività, eventi e serate all’insegna della cultura, con l’intento d’intrattenere i cittadini e attrarre i residenti dei territori circostanti il comune gianturchiano. Nonostante il periodo di gravi ristrettezze economiche, grazie all’impegno delle tante associazioni, insieme a Marcello Romano, presidente del Forum comunale delle Associazioni e all’assessore alla Cultura, nel 2012 non si rinuncerà all’“Estate aviglianese”. Serate di cabaret, teatro, festival del Mandolino, concerto del Quartetto a Plettro diretto dal Maestro Mauro Squillante e un reading poetico con la partecipazione della scrittrice Sandra Carresi; ecco solo alcuni degli interessanti eventi proposti alla collettività, dalle diverse associazioni che hanno sede ad Avigliano. Inoltre, tra queste proposte, diverse rientrano nel progetto denominato “Avigliano…è donna”, patrocinato della Regione Basilicata, che ha voluto porre l’accento sulla tematica del gentil sesso lanciando, così, messaggi riguardanti “un cammino sui tacchi alti in equilibrio ma con sospiro e sorriso”. Obiettivo del programma per l’estate ad Avigliano? «Riconoscendo l’importante contributo delle associazioni, è indispensabile dar spazio a questo mondo, proprio al fine di premiare tutti coloro che mettono a frutto le proprie energie per la collettività» - ha spiegato l’assessore D’Andrea, durante l’incontro. Pertanto, movimentare l’estate in città, grazie al lavoro di coordinamento e sinergia tra l’ufficio Cultura, associazioni e Forum delle Associazioni, è il fine ultimo delle tante iniziative in cantiere per il periodo estivo. Durante la manifestazione è stato anche presentato il logo dell’iniziativa: i contorni del territorio aviglianese, che sembrano essere scrutati da un occhio femminile. L’immagine che simboleggia la realtà fotografata dalle donne, vuol essere un messaggio finalizzato a superare i confini territoriali e la diversità di genere. Ogni occasione d’incontro, dunque, deve trasformarsi in un’opportunità di dialogo, crescita e aggregazione per tutti; così come, da tempo, propongono gli organizzatori dell’estate aviglianese.
 
Antonella Rosa
fonte IL QUOTIDIANO DELLA BASILICATA
categoria: DA CLASSIFICARE
 
 
OkNotizie