cerca nel sito

NEWS

17/05/2012
GRAFFITI E FOTO PER L’ULTIMA “NOTTE BLU”
Possidente Si è conclusa la manifestazione dedicata ai giovani e all’Europa
 
AVIGLIANO - Si è conclusa la manifestazione tenutasi lo scorso weekend a Possidente, dedicata all’Europa. Anche domenica, per l’ultima serata della “Notte Blu”, la frazione di Avigliano si è tinta dei colori della bandiera europea, in una manifestazione dedicata al dibattito sulle tematiche dell’integrazione, della solidarietà e del futuro dei cittadini europei. I membri dell’associazione Gioventù Federalista Europea (Gfe) hanno, così, proposto per l’“ultima Notte Blu” un evento dedicato ai writer e all’arte fotografica. In questo modo, presso via Nazionale, il pubblico ha potuto ammirare la forma d’arte urbana degli artisti lucani dalle bombole spray colorate. I writer hanno dato libero sfogo alla creatività in uno spazio allestito proprio per loro, con l’intento di comunicare la multiculturalità e l’integrazione, anche attraverso i variopinti murales. Ma i giovani organizzatori, però, hanno voluto lasciar spazio su questo tema, anche agli appassionati della fotografia. Così, si è tenuto un workshop che ha consentito alla platea della seconda edizione della Notte Blu, di entrare nel mondo degli scatti, anche grazie all’esperienza di Antonio Chianese, fotografo professionista. Ancora, una commissione di esperti ha, poi, premiato gli scatti più belli con il concorso “Europa e integrazione - identità e cultura di un’Europa multietnica”. E’ stato questo il tema per i fotografi professionisti e non, durante la manifestazione. I giovani federalisti avevano lanciato questo concorso fotografico attraverso i social network; una modalità facile e veloce per consentire a tutti di partecipare. Così, in quest’occasione, sono state esposte nella piccola mostra della Notte Blu, le foto più belle e attinenti alla tematica. A tal proposito, sono stati premiati due giovani fotografi. Sara Samela, come seconda classifica, ha ricevuto un premio e un attestato di partecipazione alla selezione fotografica, da Giuseppe Sabia - responsabile del Dipartimento lavoro della Regione Basilicata. Ha, invece, vinto il concorso lo scatto in bianco e nero, realizzato in Umbria da Raffaele Luongo. La foto scelta è intitolata “Estremismi a confronto” e ritrae le insegne di una sinagoga, dell’azione cattolica italiana e di un centro studi politici e sociali, tutte presenti nello stesso vicolo. Realtà e mondi che convivono anche nel territorio del nostro Paese, superando le difficoltà e dando origine a quella multiculturalità che è propria dei cittadini d’Europa. Ecco che lo scatto fotografico, scelto dalla commissione e dai membri dell’associazione, incarna perfettamente il tema dell’integrazione e dell’identità multietnica dell’UE. Infine, artisti di strada, musica e specialità gastronomiche per chiudere la manifestazione che celebra l’Europa.
 
Antonella Rosa
fonte IL QUOTIDIANO DELLA BASILICATA
categoria: DA CLASSIFICARE
 
 
OkNotizie