NEWS

16/04/2012
TORNA IN MULTIVISIONE " IL MONDO DI FEDERICO "
Lo spettacolo narrante di Lagopesole riparte il 2 giugno prossimo
 
LAGOPESOLE - Dopo le significative presenze registrate al Museo narrante, allestito in alcune sale del castello, e la partecipazione, tra dicembre e gennaio, di circa 1000 bambini di alcune scuole della regione al percorso didattico " Il Mondo di Federico Il per le scuole", si riparte per una nuova stagione con alcune novità che riguarderanno sia la multivisione che l'allestimento museale. Il prossimo 2 giugno prende il via, nel Castello di Lagopesole, lo spettacolo multivisione "Il Mondo di Federico II". L'allestimento museale, aperto tutto l'anno, si presenta come un museo "narrante" che vuole "affollare" di storie il Castello per trasferire al visitatore la cultura del "Mondo di Federico II ", in piena armonia con la sacralità del luogo. Il visitatore potrà rivivere, nel cortile del castello, un'esperienza spettacolare ed emozionante complementare ed organica alla visita all'interno del museo. Lo spettacolo serale, infatti, fondato su linguaggi innovativi consentiti dall'uso di tecnologie che integrano scenografie fantastiche alle straordinarie interpretazioni di grandi attori del Teatro Italiano tra cu Remo Girone (Federico II), Lorenza Indovina (Bianca Lancia), Antonio Manzini (Manfredi) e Rodolfo Bianchi (l'emissario del Papa), rivelerà al visitatore immagini e storie di uno dei periodi più importanti della nostra storia. Nel mese di giugno il programma prevede la multivisione solo il sabato sera, mentre nei mesi di luglio, agosto e fino al 16 settembre, lo spettacolo sarà proposto anche il mercoledì e la domenica. Il prossimo appuntamento al Castello di Lagopesole è il 19 aprile con l'inaugurazione della mostra, curata dalla Biblioteca Nazionale di Potenza, dal titolo "Il Mondo di Federico II nei volti e nei luoghi che lo hanno fatto grande", allestita con immagini stereoscopiche in 3D che, attraverso l'uso di occhialini personalizzati consentiranno una visione tridimensionale delle opere.
 
anonimo
fonte LA NUOVA DEL SUD
categoria: DA CLASSIFICARE
 
 
OkNotizie