NEWS

25/02/2012
PINOCCHIO ARRIVA A TEATRO MA LA RECLAME "BUGIARDA" SBAGLIA AVIGLIANO: E' QUELLO UMBRO
E i bambini accorsi ci restano male
 
AVIGLIANO - Venghino signori venghino i bambini da, 2 anni a 90 anche senza genitori per assistere allo spettacolo "La Vera Favola di Pinocchio" ben due spettacoli previsti alle ore l7 ed alle 18,30 con bigliettini distribuiti nelle scuole, manifesti e locandine per tutto il passe di Avigliano: Un 24 febbraio da ricordare, per tutti i genitori che hanno accompagnato i bambini alla "Iocation" dello spettacolo e da ricordare per i bambini perché non hanno potuto assistere ad uno spettacolo sicuramente gradito del più famoso burattino del mondo. Però qualcosa non quadrava nel leggere la reclame: Avigliano, fin qua va bene, Teatro Comunale, ma non esiste nella cittadella gianturchiana, ma poteva essere un refuso e Corso Roma che non esiste. Gli spettatori si sono recati al Chiostro di Palazzo di Città in Corso Gianturco dove si svolgono sempre gli spettacoli, ma non vi era nulla, chiuso e nessuno sapeva di questo spettacolo. Qualche genitore solerte chiama ai numeri cellulari info di una società settentrionale e con sorpresa scoprono che lo spettacolo era previsto sì ad Avigliano, ma quello in Umbria e non sugli appenini lucani. Breve ricerca grazie a google maps e scopriamo che in Umbria esiste Avigliano, esiste Corso Roma ed ai numero civico 45 vi è il Teatro Comunale. Attenzione nonostante la "Nazione Avglianese" sia intercomunale non arriva in Umbria e per scongiurare futuri errori neanche in Piemonte dove ci sono gli aviglianesi ma di Avigliana in provincia di Torino.
 
Leonardo Pisani
fonte LA NUOVA DEL SUD
categoria: DA CLASSIFICARE
 
 

I COMMENTI DEI VISITATORI
Franco Della Fonte da Avigliano | 01/03/2012 - 15:41
 
Sembra che anche Pinocchio snobbi questo Paese, e vero si tratta di un errore......ma capitano sempre da queste parti gli errori?........ciao ciao
 
vito da avigliano | 03/03/2012 - 08:39
 
non ho capito dove sia apparso quel manifesto. spero non ad Avigliano nostro