NEWS

04/01/2012
CRESCE L'AVIS DI SANT'ANGELO "MA C'È BISOGNO DI AIUTO"
Nel 2011 raggiunte 120 donazioni
 
AVIGLIANO - Tre anni profiqui per la sezione Avis di Sant Angelo di Avigliano ormai una realtà nell'hinterland tra l'Aviglianese e Pietragallese. Tre lunghi anni da quando per iniziativa di Rocco D'Andrea, responsabile della Sezione staccata Avis di Sant'Angelo, tra lo scetticismo generale, decise di occuparsi e di prestare il proprio tempo allo sviluppo della cultura della donazione del sangue come segno di amore e altruismo verso il prossimo, conscio della necessità di dare un modesto contributo alla carenza di sangue nella nostra Regione. La sensibilizzazione e la solidarietà sono gli obiettivi che persegue la sezione staccata di Sant'Angelo con la consapevolezza che ricevere il sangue è sicuramente un diritto come donano è certamente un dovere civico. Il bilancio del 2011 è lusinghiero considerato che si sono raggiunte le 120 donazioni, con un incremento superiore ai del 50%, rispetto al 2010 è di circa 170 donatoni con un incremento di circa il 35%. Questo notevole risultato, lo si deve anche al contributo rilevante del dottor Antonio Saponara medico di base della comunità di Sant'Angelo che, da quando è stata istituita la sezione staccata AVIS, presta la sua preziosa collaborazione professionale, ma anche all'impegno costante del presidente dell'Associazione "Dialogando" Carmine D'Andrea. Tuttavia, la sezione staccata Avis di San t'Angelo sia per il numero delle donazioni sia per i donatori ci fa riflettere sulla necessità di dotare la sezione medesima di un'adeguata struttura logistica per poter continuare l'importante opera di sensibilizzazione alla cultura della donazione, anche nelle comunità di San Nicola, Cappelluccia e San Giorgio. "Rivolgiamo, pertanto, l'invito sia all'Amministrazione Comunale sia all'Avis Regionale per mi valido sostegno morale" ha dichiarato Rocco D'Andrea "e nei limiti del possibile, anche economico in consi derazione del crescente ruolo che la Sezione Avis di Sant'Angelo sta avendo.
 
Leonardo Pisani
fonte LA NUOVA DEL SUD
categoria: DA CLASSIFICARE
 
 
OkNotizie

I COMMENTI DEI VISITATORI
elsa da avigliano | 26/02/2011 - 18:14
 
Le forze dell'ordine li conoscono tutti, sia gli spacciatori che i tossici spacciatori, un semplice cittadino non si sente tutelato sopratutto quando vede che chi ha il dovere di fare qualcosa si gira dall'altra parte, forse perchè in mezzo c'è qualche amico , figlio di amici, conoscente, mamma pusher...etc etc.
 
antonio da avigliano | 26/02/2011 - 21:26
 
si sapeva che dovevamo rimpiangere il vecchio Maresciallo , quello "temuto" da tutti, forse perrchè imparziale, rispettoso e che fasceva ristpettare la Legge.
 
carlo lovallo da avigliano | 06/01/2012 - 22:03
 
auguri da un vecchio avisino, leggere di questi brillanti risultati da un anno all'altro rallegrano il cuore. non lasciatevi abbattere dalle difficoltà, la gente ha bisogno di voi.