cerca nel sito

NEWS

03/07/2013
AVIGLIANO: HA RIMESSO IL MANDATO IL DELEGATO ALLE FRAZIONI, MECCA
Fibrillazioni nell'amministrazione comunale
 
AVIGLIANO - Il centrosi­nistra di Avigliano è tra i più forti della regione. La storia degli ex popolari, abbinata alla sinistra so­cialista e comunista non concede scampo alle altre culture politiche. Prima Tripaldi, poi Summa, han­no surclassato gli avversari del centrodestra. Ma quando la coalizione è troppo ampia qualche problema di crescita e di tenuta è normale. Ne sa qualcosa il sindaco Vito Summa che nelle ultime ore ha dovuto prendere at­to delle dimissioni da "de­legato delle frazioni" del consigliere Antonio Mec­ca. Quest'ultimo avrebbe deciso di farsi da parte e di restituire la delega nelle mani del primo cit­tadino a causa di una que­stione "politico-procedu­rale". Una sorta di "scavalcamento" del delegato al­le aree rurali per una serie di servizi messi in at­to dal Comune. Non da ul­timo, il servizio di pulizia, delle strade, avvenuto a Piano del Conte come in altre realtà del ampio e po­poloso territorio aviglianese. Non è il primo scossone ad un'amministrazione composita e che ha il perno in Pd, Psi e Sel, non sempre dialoganti (alme­no in tutte le anime) con il primo cittadino e alla ri­cerca di precari equilibri. Una grana politica che non spaventa il primo cit­tadino convinto che tutto possa rientrare già nei prossimi giorni. Vicever­sa, significherebbe l'avvio anticipato della campagna elettorale per le ammini­strative.
 
Redazione La Nuova del Sud
fonte LA NUOVA DEL SUD
categoria: DA CLASSIFICARE
 
 
OkNotizie

I COMMENTI DEI VISITATORI
Enzo Claps da Avigliano | 03/07/2013 - 10:29
 
Nella medioevo odierna di Avigliano: il Vassallo di Lagopesole per far torto al RE Vito Summa ha fatto dimettere il Valvassore di Piano del Conte ( a essere sincero non me ne ero accorto che ci fosse il delegato del sindaco per le frazioni) perché i Valvassini di Avigliano hanno invaso il loro territorio senza ordine.