cerca nel sito

NEWS

09/12/2011
LA POLEMICA E' NATA DOPO IL BILANCIO DEI PRIMI 18 MESI DELLA GIUNTA SUMMA
Agli esponenti del PSI non sono andate giù le dichiarazioni del PD
 
AVIGLIANO - Il Psi non ci sta, e nel centrosinistra aviglianese le acque tornano a agitarsi. Come avviene, dall'inizio della consiliatura, a scadenze più o meno regolari. Non è piaciuto ai socialisti l'intervento con il quale il Partito Democratico ha sottolineato i risultati dei primi 18 mesi della giunta Summa, esempio, sostengono in una nota gli esponenti del Psi, di «arrogante autoreferenzialità» di una forza che «ha dimenticato di essere parte di una coalizione di forze rispetto alle quali sarebbe opportuno recuperare toni e metodi, così come si conviene al partito di maggioranza relativa, che ha il compito di guidare é sostenere una coalizione>. Un atto «di dubbio gusto e di sicura inopportunità», viene considerato quello del Pd, «inopportuna e decisamente distante dalla verità è stata la scelta di auto attribuirsi meriti su progetti avviati quasi totalmente dalla precedente amministrazione e che per lo più non riguardano le competenze in seno a quella attuale degli esponenti del Pd ma semmai del Psi e di Sinistra Ecologia Libertà. Una presa di distanza chiara, soltanto in parte mitigata dalla «conferma dell' adesione al progetto politico e amministrativo del centrosinistra, subito accompagnata, dal riferimento alla necessità di «affrontare una riflessione sull'attività amministrativa svolta finora e sulle scelte di metodo da seguire per una proficua collaborazione tra le forze politiche della maggioranza». Richiamano, i socialisti di Avigliano, le vicende legate al più recenti momenti della vita amministrativa, nello specifico l'ultimo consiglio comunale: Nonostante nell'ultima riunione di maggioranza siano stati discussi i provvedimenti poi votati, cercando una sintesi il più possibile condivisa, resta il fatto che tali provvedimenti sono stati sottoposti all'attenzione della maggioranza solo 48 ore prima della convocazione deI consiglio, impedendo di fatto qualunque valutazione e discussione politica all'interno dei partiti. Accadimenti come questo più che alla categoria degli accidenti sono da ascrivere al pressappochismo con cui da un pò di tempo vengono gestite le questioni amministrative politiche». Una situazione che per i socialisti non è più possibile tollerare: «il Psi non vuole e non può permettere che si perpetui oltre questo atteggiamento di superficialità nei confronti propri e delle altre forze politiche che hanno contribuito al perseguimento di importanti obiettivi per Avigliano». Al sindaco Summa, l'invito «a farsi garante della coalizione in modo più fermo e autorevole, a scongiurare ulteriori spinte isolazionistiche del Pd, a promuovere a stretto giro una riunione di maggioranza per rilanciare l'attività politico-amministrativa, con l'obiettivo di rinsaldare lo spirito di coalizione, da sempre forza del centrosinistra aviglianese» ma anche un avvertimento: » I socialisti vigileranno e, qualora non si dovesse riscontrare un cambio di rotta, prenderanno le decisioni che riterranno più opportune».
 
Giancarlo Tedeschi
fonte IL QUOTIDIANO DELLA BASILICATA
categoria: DA CLASSIFICARE
 
 
OkNotizie