NEWS

05/10/2010
AVIGLIANO HA IL SUO NUOVO ASILO NIDO: SPESI 180.000 EURO
Ventiquattro i bambini iscritti tra cui un cinese
 
Un asilo nido rinnovato, accogliente, curato anche nei dettagli, che non ha nulla da invidiare alle strutture private. E' così che si è presentato agli occhi dei cittadini aviglianesi l'asilo nido comunale di via G. Rossa, inaugurato domenica pomeriggio dopo un anno di chiusura per ristrutturazioni e riqualificazione; una struttura flessibile che dalla prossima settimana inizierà a funzionare di mattina come Nido per bambini dai 3 mesi ai 3 anni e di pomeriggio con i servizi sperimentali di baby parking, baby sitting e ludoteca per bambini fino a 12 anni. Circa 45 mila euro messi a disposizione dal Comune di Avigliano e 135 mila dalla Regione Basilicata per la realizzazione del progetto di riqualificazione della struttura, iniziato dalla precedente Amministrazione comunale. Tra i comuni dell'Alto Basento solo due sono dotati di asili nido, per non parlare di ludoteche o baby parking, esperienze quasi esclusive dei comuni del Nord Italia. Per questo il progetto messo a punto dal Comune di Avigliano è un progetto innovativo, primo step di un articolato percorso che prevede, in primis, il recupero della struttura adiacente al Nido di via Rossa per potenziarne il servizio, poi la realizzazione di un secondo asilo nido nella frazione di Sarnelli, destinato a servire l'altra parte del territorio comunale. Nel frattempo proprio a Sarnelli saranno messi in atto dei micro nidi familiari, con un impianto educativo. "A questi interventi già programmati - spiega l'Assessore alle Politiche Sociali Ivan Vito Santoro - si aggiungono quelli previsti attraverso i Pois con i quali si andrà a raddoppiare la disponibilità di posti nella struttura di Avigliano centro e si realizzerà, a Sarnelli, una struttura comprensoriale, in grado di servire anche i comuni di Filiano e Pietragalla". I bambini attualmente iscritti al Nido di via Rossa sono 24, tra loro anche un bimbo cinese. Le tariffe di compartecipazione sono particolarmente ridotte, vanno da un minimo di 90 euro ad un massimo di 170 per la retta mensile, con una ulteriore riduzione del 20 per cento per chi ha figli diversamente abili. "Questo progetto - ha sostenuto il sindaco di Avigliano, Vito Summa - è legato alla volontà di rilanciare la qualità dei servizi sociali sul nostro territorio nonostante i tagli previsti a livello nazionale. Siamo riusciti a riqualificare la struttura in tempi record grazie al lavoro sinergico di istituzioni, uffici pubblici ed aziende". A gestire il servizio sarà la cooperativa sociale Consorzio CS che si è aggiudicata la gara. Presenti alla cerimonia tanti bambini accompagnati dalle loro famiglie, l'Amministrazione aviglianese e vari rappresentanti delle Istituzioni civili e religiose anche provinciali e regionali. Fuochi pirotecnici hanno concluso la manifestazione che è stata vissuta da tutti come una grande festa.
 
Valeria Giordano
fonte LA NUOVA DEL SUD
categoria: DA CLASSIFICARE
 
 
OkNotizie