NEWS

21/05/2011
LA SILVIO SPAVENTA FILIPPI DI AVIGLIANO TRA LE SCUOLE PILOTA DI UN PROGETTO DEL CONI
Presentato "Movimento dalla A alla Z" per le scuole primarie
 
Prima era la semplice ginnastica, poi diventò educazione fisica, ora si arriva alle scienze motorie; non è un semplice cambio di parole ma una vera trasformazione nella didattica e nei fini pedagogici dell educazione motoria. Se ne è parlato all istituto Silvio Spaventa Filippi con un convegno sul progetto pilota "Movimento dalla A alla Zeta", proposto dal Miur e dal Coni che ha interessato 31 province italiane, 937 classi e ben 217.147 alunni delle primarie tra i quali gli iscritti dello "Spaventa Filippi". Ne hanno discusso la dirigente Arlotto, i referenti del progetto Marisa Massaro e Egidio Trupa l assessore comunale Anna D Andrea, Mariolina Camarderse per il MIUR e Giovanni Robertella dirigente del dipartimento Formazione e Cultura della Regione Basilicata. La metodologia prevede che un tandem tra gli insegnati ed un "esperto" (laureato in Scienze Motorie o diplomato Isef) per un minimo di 25 ore l anno per classe, con il monitoraggio del programma in tutti i suoi aspetti quali l attuazione, efficacia e gradimento. Inoltre la disponibilità di risorse a sostegno del programma da parte del CONI e del MIUR e attraverso forme di partnership a livello territoriale. IL traguardo che Miur e Coni desiderano raggiungere è che L alfabetizzazione motoria faccia acquisire ai bambini capacità, abilità, competenze motorie e stili di vita attivi sin dalla scuola primaria attuando un corretto ed omogeneo programma di educazione motoria nella scuola primaria, mentre quelli specifici sono di estendere il progetto e consolidarlo dopo un periodo triennale di sperimentazione con progressivo coinvolgimento degli istituti italiani e con aggiornamento ed allineamento di tutti gli operatori coinvolti nel programma (esperti, insegnanti, genitori, ecc).
 
Leonardo Pisani
fonte LA NUOVA DEL SUD
categoria: DA CLASSIFICARE
 
 
OkNotizie