NEWS

10/03/2011
QUI FRANE QUOTIDIANE ANCHE NELLE VIE PRINCIPALI DI AVIGLIANO
Il Pdl chiede di pulire canali e cunette
 
Pioggie intense e conseguenti problemi di sicurezza, ma per il Pdl di Avigliano gli eventi meteorologici non sono gli unici responsabili delle tragedie appena vissute dalla nostra regione, ha complicare le cose ci ha pensato l'incuria dell'uomo che ha "dimenticato" l'importanza di alcune operazioni semplici ma allo stesso tempo importanti quali la pulizia dei canali di scolo e delle cunette che costeggiano le nostre strade e i nostri centri abitati. "Come abbiamo avuto modo di constatare, l'abbandono del territorio e la mancata esecuzioni di alcune semplici operazioni come la pulizia dei canali e delle cunette, può nel lungo periodo, generare problemi enormi dal punto di vista economico e sociale. La nostra regione ne è stata testimone con i disastri avvenuti negli ultimi giorni a causa delle precipitazioni intense" dichiarano i consiglieri comunali di Avigliano "Il comune di Avigliano non è indenne da questi fenomeni, infatti il nostro territorio particolarmente esposto a fenomeni di dissesto idrogeologico (frane e smottamenti sono all'ordine del giorno), infatti a farne le spese sono state diverse strade comunali. Evidenti problemi si verificano anche nei centri abitati dove le intense piogge rendono difficile anche la circolazione nelle vie principali del paese, complice la sistemazione e pulizia delle reti fognarie in molti casi assente da decenni". Il gruppo consiliare de "Il Popolo della Libertà" ha inviato per questi motivi una interrogazione al Sindaco Summa per conoscere i provvedimenti che la Giunta intende adottare in materia di sistemazione idraulica e regimazione delle acque piovane, sollecitando che siano effettuate quelle operazioni di pulizia dei canali e delle cunette che a lungo andare si rivelano importanti nella prevenzione di dissesti idrogeologici che comportano danni irreparabili.
 
Leonardo Pisani
fonte LA NUOVA DEL SUD
categoria: DA CLASSIFICARE
 
 
OkNotizie

I COMMENTI DEI VISITATORI
elsa da avigliano | 12/03/2011 - 18:23
 
Sono finiti i fondi oppure un senso civico mai esistito