NEWS

12/12/2010
RIMPASTO IN GIUNTA, IL PSI INCASSA IL COLPO
Fa discutere l'avvicendamento tra Santoro e Salvatore a vicesindaco
 
Rimpasto con le polemiche nella giunta comunale di Avigliano.Dopo lee dimissioni del vicesindaco esterno Donato Salvatore, il primo cittadino promuove l'assessore comunale e consigliere provinciale Ivan Santoro. Sarà l'esponente della SEl a ricoprire la carica di vice. Al posto dell'attuale commissario del consorzio Asi in giunta entra un'esponente del Pd, Anna D'andrea ( seconda donna in giunta nella storia del Comune di Avigliano dopo Rosaria Romano). A rimetterci il partito socialista che, senza Salvatore si ritroverà con un solo assessore. Si potrebbe dire che quasi tutto fosse scritto o scrivibile, facilmente ipotizzabile che nel rimpasto di giunta gli assessori sarebbero rimasti sei per poter smussare possibili attriti interni alle varie forze della maggioranza; semmai il grande interrogativo era chi sarebbe stato il vicesindaco tra una continuità socialista. Considerando anche che il primo eletto è l'esponente del garofano Antonio Bochicchio con 523 preferenze, oppure sarebbe andato all'area del Pd per ricomporre una rappresentanza territoriale, oppure alla area dei partiti di sinistra, come poi è stato. Un mese di lavoro diplomatico, di lavoro interno probabilmente non agevole per Summa. Restano i sei assessori, come prevedibile, ma bisogna evidenziare alcune novità; innanzitutto da segnale quella assoluta nella storia istituzionale del Comune di Avigliano di una donna assessore, questo primato spetta alla libera professionista Anna D'Andrea, unica quota rosa in consiglio comunale, eletta con ben 314 preferenze e neo assessore alla pubblica istruzione, edilizia scolastica e politiche di cultura e di genere. Altra novità è che nell'esecutivo ritorna la rappresentanza, sempre con la nomina di D'Andrea di una vasta area periferica che va da Sant'Angelo a San Nicola, nucleo commerciale e produttivo fondamentale per l'economia locale, che mancava dai tempi dell'amministrazione dell'Avvocato Domenico Pace. A Salvatore, come vicesindaco subentra Ivan Santoro, assessore e consigliere provinciale di Sinistra ecologia e Libertà, le deleghe assessorili restano invariate, salvo una competenza in più - trasporti pubblici locali- per il socialista Leonardo Sileo, che vanno a d aggiungersi a lavori pubblici ed ambiente. Summa ha ricomposto la quadra, ad un mese dall'annuncio di Donato Salvatore, un'operazione delicata di bilancino, dovuta sia dalla particolare composizione del Comune Aviglianese, territorio delle "cento frazioni", che ha sempre reso difficile per ogni sindaco ad ogni rimpasto o variazione di giunta, sin dai tempi del "Divide et impera" di democristiana memoria, sia per la composizione interna della maggioranza nata dalle elezioni di marzo, con tre partiti di sinistra rappresentati in consiglio Sel, Socialisti e Comunisti italiani che hanno eletto cinque consiglieri in tutto e circa 2051 voti su un totale di 5439 e la composizione interna del Partito Democratico con una "vivace" dialettica tra appartenenze di mozioni e di territori.
 
Leonardo Pisani
fonte LA NUOVA DEL SUD
categoria: DA CLASSIFICARE
 
 
OkNotizie

I COMMENTI DEI VISITATORI
elsa da avigliano | 14/12/2010 - 12:01
 
Un augurio a Santoro. che continui ad impegnarsi e ad essere presente a differenza di chi occupa sedie su sedie.