cerca nel sito

NEWS

12/09/2010
OGGI RITORNA LA MADONNA SCORTATA DAI CINTI
Una antica funzione tradizione risalente al 1696
 
La festa ha radici antiche, nacque nel 1696, per ringraziare dello scampato pericolo da un terribile terremoto. Da allora un doppio appuntamento per i devoti mariani della Nazione Aviglianese, il 16 Luglio, la Madonna ricoperta dall'oro degli ex voti è accompagnata al Santuario del Monte Carmine, scortata da migliaia di fedeli in processione assieme alla Confraternita, anche essa fondata nel 1696 e nella processione i caratteristici "Cinti". Ritorna ad Avigliano, sempre in processione, sempre accompagnata dalla Confraternita e dai "Cinti" ossia i particolari ex voto costruiti con candele votive, poi la seconda domenica di Settembre si ritorna ad Avigliano, prima alla villa del vecchio monastero francescano, dove è celebrata una solenne Messa. Anche questo anno sarà officiata da S. Ecc. Monsignor Agostino Superbo, diretta in streaming sul sito www.aviglianonline.eu . La solenne celebrazione eucaristica delle 19:00 nella Basilica Pontificia Minore invece sarà celebrata dall'Arcivescovo di Acerenza, Mons. Giovanni Ricchiuti. Una curiosità: La tradizione vuole che terminate le celebrazioni religiose i "Cinti" siano distrutti, parte delle candele offerte alla parrocchia ed utilizzate come candele votive, il resto è distribuito tra i devoti che hanno richiesto il cinto, come segno di benedizione e protezione della Santa Vergine. Il programma civile invece prevede i giochi tradizionali in Piazza Gianturco alle ore 17, il classico spettacolo pirotecnico della ore 21: 00 a cura della Ditta Colangelo di Avigliano e sempre nella piazza principale conclusione con il concerto di Annalisa Minetti alle 21:30.

 
Leonardo Pisani
fonte LA NUOVA DEL SUD
categoria: DA CLASSIFICARE
 
 
OkNotizie