cerca nel sito

NEWS

08/08/2010
L'ITALIA DEI VALORI DI AVIGLIANO SUL CENTRO STORICO
Favori ai privati,il vizietto resta
 
Urbanistica su misura così L’Italia dei Valori di Avigliano definisce l’approccio della nuova amministrazione sul piano di recupero del centro storico. Partito che nelle elezioni era in lista con “Centrosinistra per Avigliano”, non avendo consiglieri eletti ha marcato il suo distinguo dagli alletati con una lettera aperta al primo cittadino Vito Summa.“Abbiamo appreso dal manifesto di convocazione del Consiglio Comunale del 06/08/2010 che in discussione all’ordine del giorno sono previste due varianti al Piano di Recupero del centro storico per consentire due interventi privati non contemplati dal piano stesso.Per l’ennesima volta si procede alla approvazione di varianti agli strumenti urbanistici per soddisfare esigenze specifiche di singoli, pratica ampiamente sperimentata dalla precedente Giunta. Pratica questa che, in barba alle più elementari regole e norme di pianificazione, ha di fatto snaturato la logica complessiva degli strumenti particolareggiati del centro storico generando una totale anarchia in materia in nome di private, se pur comprensibili, esigenze abitative.Questo “metodo” ha dato luogo ad una diffusa richiesta di deroga dalle regole che contamina ogni ambito della Pubblica Amministrazione.Tutti potranno perciò avanzare richieste e pretenderne il soddisfacimento con conseguenze facilmente immaginabili per un contesto urbano fragile e delicato quale è il nucleo storico di una comunità.Non entriamo nel merito dei singoli interventi, ma poniamo un problema di metodo e di procedura amministrativa, ricordando che la somma di singoli interessi privati non fa l’interesse collettivo”.L’IdV propone una discussione per procedere alla revisione organica dei Piani di Recupero con la legislazione regionale di settore ed una disamina dello “stato dell’arte” degli strumenti urbanistici.
 
Leonardo Pisani
fonte LA NUOVA DEL SUD
categoria: DA CLASSIFICARE
 
 
OkNotizie