cerca nel sito

NEWS

06/07/2010
DIPIETRISTI AVIGLIANESI DI NUOVO UNITI
I tre circoli si fondono. Renata Labella nuova coordinatrice cittadina
 
Finita la diaspora dell’Italia dei Valori ad Avigliano, i tre circoli presenti sul territorio comunale hanno deciso di costituire un’unica organizzazione cittadina, eleggendo quale coordinatrice l’arch. Renata Labella, che alle scorse elezioni ha corso per le regionali. Nella riunione si è anche deciso che Antonello Verrastro sarà candidato al coordinamento provinciale. L’ufficializzazione della sezione unica avverrà tramite un congresso che i dipetristi aviglianesi annunciano eminente.L’Italia dei Valori raggiunge così una sintesi politica e territoriale, dopo le alterne vicende elettorali che hanno visto il movimento passare da mero simbolo di opinione a raggiungere quasi i 1000 voti alle provinciali del 2009 con la candidatura di Emanuele Gianturco, arrivando ad essere la seconda forza nel centrosinistra aviglianese. La vicenda comunale di questo anno, quella la querelle fra la candidatura di Vito Summa e quella dell’ex leader Donato Salvatore, che ha visto protagonista i circoli dell’Italia dei Valori su fronti contrapposti, prima della sintesi in extremis, non ha giovato alla strategia comune dei dipietristi, che con tre candidati Antonello Verrastro, Mariassunta Sabia e Giovanni Possidente e 427 voti totali, non sono riusciti ad eleggere nessuno dei tre. Messo da parte il risultato deludente delle comunali, l’Italia dei Valori è stata attiva negli ultimi mesi, specie con la raccolta delle firme per i referendum sull’acqua pubblica ed il gruppo dirigente ha lavorato di cesello e di diplomazia per riuscire ad arrivare ad una sintesi politica, con l’intenzione di ricavalcare il trend positivo che vivono in regione ed a livello nazionale.
 
Leonardo Pisani
fonte LA NUOVA DEL SUD
categoria: DA CLASSIFICARE
 
 
OkNotizie