cerca nel sito

NEWS

14/11/2009
PIÙ SICUREZZA SULLE STRADE
La Provincia ha programmato una serie di interventi sulle arterie comunali
Particolare attenzione sarà prestata al bivio di Giuliano dove tanti sono gli incidenti
 
Avigliano – La sicurezza, prima di tutto. E' in questa direzione che va una serie di interventi che l'amministrazione provinciale ha in cantiere sule strade che attraversano il territorio del comune di Avigliano. Obbiettivo, migliorare la percorribilità di arterie, quelle che collegano Avigliano e le sue frazioni da un lato con l'area del Vulture-melfese, dall'altro con Potenza, percorse ogni giorno da un numero notevole di lavoratori e studenti, cercando così di ridurre al minimo le situazioni di rischio. “Insieme al capogruppo del Partito Democratico Tommaso Samela, siamo stati promotori di un sopralluogo sulle strade del comune di Avigliano, alla presenza dell'assessore provinciale ai trasporti Valluzzi e di un tecnico dell'assessorato, dal quale è emersa la necessità di eseguire in tempi brevi una serie di lavori per migliorare le condizioni di sicurezza delle arterie viarie”. Fra gli interventi in programma, già finanziati quelli sulla provinciale che collega Avigliano con la frazione Paoladoce, per i quali lo schema di programma triennale mette a disposizione una somma di poco meno di 5 milioni e 700 mila euro. Ampia la serie di interventi previsti sulla via che collega Avigliano con il capoluogo di regione. A partire dall' illuminazione degli incroci di Bancone e di Bruciate, dove la già ridotta visibilità è spesso peggiorata, particolarmente nel periodo invernale, dalla nebbia. Prevista poi la sostituzione dei paletti verticali che delimitano lateralmente la carreggiata, il rifacimento della segnaletica orizzontale, la bitumazione dei tratti in cui le condizioni del manto stradale sono particolarmente compromesse, l'installazione di specchietti all'altezza della fermata dei bus, punto di raccolta di un numero notevole di bambini, e della cartiera. Prevista poi la messa in sicurezza del tratto all'altezza del bivio di Giuliano, in uno dei punti in cui più alta è la frequenza di incidenti Fra gli interventi già finanziati, poi, quelli di ripristino delle carreggiate sul primo tratto della Provinciale 6 Appula e della strada che collega Avigliano con San Cataldo, interessati da movimenti franosi, mentre lungo la strada statale 658, in direzione Sn Nicola, si interverrà sulla segnaletica orizzontale e per chiudere le numerose buche presenti sulla sede stradale. “Quello svolto con l'assessore Valluzzi ed il consigliere Samela -spiega Santoro -è stato un primo sopralluogo per poter pianificare e programmare gli interventi per migliorare i collegamenti tra le diverse aree territoriali, cercando di evitare di cementificare ulteriormente il territorio. La filosofia cui ci ispiriamo è quella della salvaguardia dell'ambiente e del recupero e riqualificazione delle strade esistenti, programmando, dove necessario, che migliorino la viabilità e la sicurezza ed evitino l'isolamento delle realtà maggiormente esposte orograficamente, per favorire il recupero, sul piano turistico, di alcune aree”. Giancarlo Tedeschi
 
anonimo
fonte IL QUOTIDIANO DELLA BASILICATA
categoria: DA CLASSIFICARE
 
 
OkNotizie