cerca nel sito

NEWS

06/05/2010
SIT IN IN PIAZZA GIANTURCO: I GIOVANI INCONTRANO LA POLITICA
Organizzato da Francesco Giordano con Cinque Sensi, Arci e L'Abete
 
L’invito è partito prima su Facebook: ”Abbiamo due strade: o assistere passivamente a questo modo di fare politica obsoleto e improduttivo oppure sfruttare questa occasione unica per interagire con la nostra classe politica e finalmente essere protagonisti e non semplici comparse. Io scelgo la seconda e voi????” Una giornata intera dal mattino sino a mezzanotte in Piazza Gianturco, il nome della manifestazione è Sit IN, i protagonisti? I giovani, i disoccupati, i precari insomma tutto l’universo sociale delle nuove problematiche contemporanee, ospiti saranno politici regionali, provinciali e locali. Prevista la Presenza di Vincenzo Folino, Gianni Rosa, Giannino Romaniello, Ernesto Navazio, Magdi Cristiano Allam, Nicola Manfredelli, Giuseppe Morero e Ivan Santoro. Un’idea di far incontrare la società civile delle associazioni e dei giovani col mondo della politica avuta da Francesco Giordano, già consigliere comunale coadiuvato dalle associazioni culturali Cinque Sensi, L’Abete e L’Arci, la manifestazione sarà trasmessa in diretta streaming su www.aviglianonline.eu. Una manifestazione eterogenea che toccherà il rapporto tra “palazzo del potere” e cittadini, tra politichese e linguaggio giovanile, tra “giochi di potere” e la richiesta di una Basilicata diversa che dia opportunità ai giovani, senza trasformarli in nuovi emigranti del XXI secolo. I temi sono tanti, basta leggere il manifesto per trovare le parole chiave: Precariato, Degrado Urbano, Corsi di Formazione, Clientelismo, Ricatto Politico, Lavoro. Ed una domanda Missione Impossibile? Per gli organizzatori è l’occasione duplice di far incontrare la politica con i giovani tramite il loro linguaggio e le loro speranze e delusioni, per i giovani dialogare con la politica per stimolare, per essere “società attiva”, per iniziare ad attivarsi per un impegno sociale e chissà politico per la loro Comunità. In Sit In ci sarà anche spazio per la creatività, infatti, gli studenti della scuola d’Arte di Potenza terranno un’estemporanea artistica che avrà il titolo “Emozioni”, dipingeranno, creeranno opere guidati dalle sensazioni della giornata e dei dialoghi cui assisteranno, insomma cristallizzare in piccole opere quello che esporranno i coetanei assieme ai loro sogni, emozioni, speranza e timori. Altri istituti parteciperanno a questa “maratona sociale”, tra cui il liceo ginnasio Quinto Orazio Flacco e il tecnico commerciale “De Lorenzo” di Avigliano.
 
Leonardo Pisani
fonte LA NUOVA DEL SUD
categoria: DA CLASSIFICARE
 
 
OkNotizie