NEWS

15/03/2010
DUE DEPUTATI PER SUMMA
Gli aviglianesi Luongo e Margiotta a sostegno del candidato sindaco
 
Arriva il bus dei parlamentari del Partito Democratico, un’idea del capogruppo Franceschini per far conoscere anche nelle più remore province il lavoro dei deputati, di solito conosciuto da addetti al lavoro o mondo dei media. Ma va oltre le solite “public relation” o del marketing elettorale, l’essenza la spiega Antonio Luongo “ C’è la necessità di creare un nuovo fronte democratico, che porti ad “una riforma dello spirito pubblico”, in questi anni il partito liquido di Berlusconi ha prodotta una degenerazione della società, cui dobbiamo rispondere con un fronte comune ed unitario un nuovo patto tra politica e cittadini” “E’ un governo che vuole svuotare il ruolo del parlamento, ha messo ben 29 volte la fiducia, impedendo la possibilità degli emendamenti che cercano di migliorare le leggi” spiega Margiotta “ come siamo riusciti ultimamente sventando la trasformazione della Protezione Civile in una società per azione”.Un Governo che mira solamente a risolvere le questioni private del Presidente del Consiglio, dalla legge del legittimo impedimento al lodo Alfano, mentre ignora una crisi economica che attanaglia il paese, con aziende che chiudono, la crescita esponenziale della cassa integrazione. “Un Governo ostile verso il Mezzogiorno e verso gli enti locali, lo dico ad un sindaco uscente ed a un futuro sindaco” spiega Margiotta “ E’ pronto un decreto legge ridurrà il numero dei consiglieri comunali e degli assessori dei piccoli comuni, con la falsa scusa di voler ridurre i costi della politica. Poi in ogni legge attingono ai Fondi Fas- fondi aree sottosviluppate- arrivando a pagare anche le quote latte degli allevatori padani”. Doppia veste di deputati e di candidati alle regionali, sono, infatti, nel listino “ L’idea è di Antonio Luongo, - spiega Margiotta - Il consiglio regionale aveva abolito il listino, facendo una giustizia nei confronti della sovranità popolare, mentre è ricusato dal Governo Nazionale. Quindi l’idea di candidare i parlamentari svuotandolo cosi di fatto e dare agli elettori il potere di scegliere chi sarà eletto”.
 
Leonardo Pisani
fonte LA NUOVA DEL SUD
categoria: DA CLASSIFICARE
 
 
OkNotizie