NEWS

20/02/2010
"VOGLIAMO UN SOLO CANDIDATO ED UN'UNICA LISTA PER IL CENTROSINISTRA"
Alcuni cittadini promotori di una lettera aperta ai partiti
 
Il “caso Avigliano” che da mesi si trascina avanti all’insegna delle due S, che stanno per sinistra, socialista e Summa – Salvatore, catalizza, come è facile immaginare, i dialoghi tra cittadini sul futuro della comunità, chi la guiderà, le differenze ed i pregi e virtù. L’opinione pubblica quella che non ha magliette di militanza o tessere di partito, che spesso è la spina dorsale del volontariato o l’associazionismo, di certo non vede positivamente che le figure politiche più rappresentative della comunità siano divise su nomi o addirittura con due liste contrapposte, che potrebbe creare un clima di “guerra fredda” se non lo scatenarsi di una bagarre elettorale tra supporter e fans. Uno scenario che la maggior parte degli elettori vorrebbe scongiurare, preferendo di gran lunga una lista unitaria, rappresentativa dell’intera coalizione e che si sottoponga all’elettorato in una competizione con la lista di centrodestra, dando la possibilità di scegliere democraticamente due schieramenti alternativi e politicamente differenti. Circola la voce di una lettera aperta ai partiti politici del centrosinistra, firmata da elettori che operano nel sociale, i quali chiedono che la quadratura del cerchio avvenga con unico simbolo, unico candidato, unica lista. Tra i promotori anche Carmine Ferrara che afferma: “ Avigliano ha bisogno di una amministrazione autorevole che lo porti ad avere qual ruolo centrale in Basilicata che merita, per l’importanza storica, sociale e demografica che ha sempre avuto. Una lotta interna al centrosinistra farebbe male alla comunità, perchè si troverebbe divisa nella scelta elettorale e farebbe male alla politica perchè invece di ritrovare sintesi su un programma di sviluppo, si troverebbe debole e prigioniera di un inutile scontro, chiunque vincerebbe si troverebbe indebolito e cosi la comunità tutto. Speriamo che la Politica riesca a trovare un’intesa condivisa e unitaria, perchè ne beneficerebbe sopratutto Avigliano”.
 
Leonardo Pisani
fonte LA NUOVA DEL SUD
categoria: DA CLASSIFICARE
 
 
OkNotizie