cerca nel sito

NEWS

20/01/2010
AVIGLIANO IN FESTA PER IL PATRONO DEI VIGILI URBANI
Iniziativa della Società di Mutuo Soccorso in onore di San Sebastiano
 
Una cittadina in festa per San Sebastiano. Oggi Avigliano celebra il santo patrono dei vigili urbani martirizzato sotto l’imperatore Diocleziano proprio il 20 gennaio, nel 288 DC. Il Santo, nativo di Narbona, nell’antica Gallia, era alto ufficiale dell'esercito imperiale, comandante della prestigiosa prima coorte della prima legione, di stanza a Roma per la difesa dell'Imperatore, per questo è il patrono dei militari in genere e nello specifico della polizia municipale. Ma è anche il protettore della Società di Mutuo Soccorso di Avigliano, che ripeterà la centenaria manifestazione civile e religiosa, cui parteciperanno le altre Soms lucane, delegazioni delle amministrazioni comunali e dei Vigili Urbani. Ospite d’onore la Torquato Tasso di Sala Consilina (Sa) per i consolidati vincoli di stima e amicizia che, da decenni, legano le due Soms. Questo anno però la manifestazione ha una valenza particolare, poiché, il 13 gennaio, La Regione Basilicata ha approvato la legge sulla “Tutela del patrimonio e dei valori storici, sociali e culturali delle Società di Mutuo Soccorso”. Primo firmatario Donato Salvatore, assieme ai consiglieri Mattia, Restaino, Flovilla, Pagliuca e Mollica.Un contributo legislativo importante che stanzia un fondo di 205mila euro per il 2010, un riconoscimento per questi sodalizi che nel XIX secolo hanno supplito alla carenza dello stato sociale ed aiutato quei lavoratori in difficoltà economiche. La prima legge nazionale risale al 1886, poi nel 1926, con le leggi speciali fasciste furono sciolte. Un dovuto riconoscimento a questi sodalizi che in Basilicata, nel corso della storia, hanno contribuito alla tutela ed all’emancipazione delle classi disagiate e che ora con l’evolversi della società hanno integrato la loro azione anche verso le nuove professioni, la cultura e l’assistenza sanitaria integrativa.Il programma prevede il raduno, nella Sede sociale in Corso Gianturco n. 95, con i soci, la rappresentanza della stazione locale dei carabinieri, esponenti delle 13 Soms lucane, delegazioni dei Vigili Urbani in alta uniforme dei 19 Comuni partecipanti, i rispettivi Sindaci, che muoveranno, “scortati” dai gonfaloni delle società e comunali , alla volta della Basilica Pontificia Minore Santa Maria del Carmine dove sarà celebrata la Santa Messa.A seguire i festeggiamenti civili sempre nella sede del sodalizio aviglianese.
 
Leonardo Pisani
fonte LA NUOVA DEL SUD
categoria: DA CLASSIFICARE
 
 
OkNotizie