cerca nel sito

NEWS

15/12/2009
A NICOLA BENEDETTO IL CARPINE D'ARGENTO
Possidente, assegnato all'imprenditore di Pisticci l'ambito riconoscimento (Versione Integrale)
 
Amante della corsa, maratoneta con esperienze anche a New York, lucano di Pisticci ed imprenditore di successo. A Nicola Benedetto è stato assegnato il premio “Carpine D’argento”, dal nome della antica fontana di Possidente e anche dell’associazione locale.Benedetto è il titolare della B.B.C Group, azienda leader nel settore L'alluminio e la poliammide, nata nel 1986 a Bernalda, e formata da due divisioni la BBC Sistemi nella zona Pip di Bernalda e la divisione BBC Extrusion nel settore della estrusione di leghe di Alluminio e nella finitura dei Profilati, a Pisticci Scalo, stabilimento di 9000 mq. Benedetto ha anche ampliato la sua attività imprenditoriale nel settore turistico e della ricezione, infatti, ha acquistato lo storico palazzo dei Conti Gattini, restaurato dall’architetto Ettore Mochetti, utilizzando materiali locali e mantenendo la facciata settecentesca, lo ha trasformato in un moderno hotel a 5 stelle. Ospite illuse dell’hotel Gattini, il Presidente Napolitano nella recente visita in Basilicata.Alla cerimonia hanno partecipato Giuseppe Coviello, presidente del “Carpine”, il sindaco di Avigliano Tripaldi, Ivan Santoro per la Provincia di Potenza ed il magistrato Antonio Nenna. Presente anche Pasquale Carrano, presidente di Confindustria Basilicata, che nel suo intervento ha analizzato lacune e difetti dell’economia lucana. Carenza di infrastrutture materiali ed immateriali; pubblica amministrazione inefficiente, infatti, in Basilicata si impiega il 30% in più rispetto al nord per appaltare un lavoro pubblico; saldo negativo tra nascita e morte di imprese e immigrazione intellettuale.“ La Basilicata deve fare sistema tra politica, P.A e mondo produttivo” ha concluso Carrano “ Puntare su imprenditoria di qualità perchè siamo una piccola realtà in un mondo globalizzato, non passiamo cambiare le regole del gioco, ma possiamo inserirci nelle opportunità: negli Usa hanno perso 10 milioni di posti lavoro, ma ne hanno recuperato 8 milioni grazie a informatica, tecnologia e innovazione.”. Per Carrano, da non sottovalutare l’economia e l’ambiente “non inquinato” della regione e la preparazione culturale e la determinazione dei giovani lucani.Premiati anche i giovani diplomati Lucia Bochicchio e Renata Viggiano ed i laureati Marta Colangelo, Lucia Corbo, Loredana Labella, domenica Lucia, Antonella Mollica, Michela Pace, Maria Zaccagnino
 
Leonardo Pisani
fonte LA NUOVA DEL SUD
categoria: DA CLASSIFICARE
 
 
OkNotizie