cerca nel sito

NEWS

17/11/2009
IL SINDACO? LO PROPONI TU
L'iniziativa, a metà tra un sondaggio e le primarie, è delle riviste il Laboratorio eAmici di Ypslon
 
Il candidato Sindaco? Proponilo tu ! Esperimento di democrazia diretta a metà tra un sondaggio e una delle tante primarie, proposto dalle riviste il Laboratorio e Amici di Ypsilon, direttore Lello Colangelo. Tutto nasce dalla proposta inviata tramite e mail da un lettore. Eccone il testo – stampato sui manifesti dell’iniziativa- “Caro concittadino, è un momento particolarmente difficile per la comunità aviglianese visto lo stato di degrado sociale ed urbanistico in cui versa l’intero territorio. La scelta del sindaco e dei consiglieri è ormai prossima per cui ti chiediamo di esprimere il tuo parere, indicando persone che secondo te potrebbero guidarci per i prossimi 5 anni; persone che si distinguono per capacità professionali, serietà, onestà; persone “valide”. Questa iniziativa ti dà l’opportunità di dire la tua, cosa che non è mai accaduto”. Le operazioni di voto sono iniziate sabato 15 e si concluderanno il 28 Novembre, presso alcune edicole del comune di Avigliano. Una consultazione senza eccessive formalità, come la definiscono i promotori, infatti, ci sono stati casi di cittadini che hanno preso più schede – dicendo di promuovere l’iniziativa presso conoscenti- , casi di voto plurimo come nel Belgio del XIX secolo. Per il voto basta richiedere una scheda, scrivere il nome del futuribile sindaco, informazioni su sesso, età e residenza e semmai area politica di riferimento del votante. Senza distinguere nel sondaggio se candidatura da centrosinistra, centrodestra o altri centri possibili. I risultati saranno resi noti a dicembre sulle pagine della rivista promotrice. Un’iniziativa che ha suscitato qualche curiosità, qualche apprezzamento e anche critiche per il metodo che non da alcuna garanzia di rigore elettorale e nessuna metodologia statistica da poterlo definire sondaggio e che porterebbe ad una “inflazione da primarie” tale da affievolire e snaturare un metodo democratico riducendolo a un gioco oppure un’ironica provocazione. “questo sondaggio” ha forse il merito di ravvivare le discussioni tra i cittadini che con l’avvicinarsi delle amministrative sono già all’ordine del giorno da mesi con gli interrogativi sul numero liste che si proporranno, i nomi di chi le capeggeranno. Ma a parte gli estemporanei “toto sindaco”, i temi più importanti per la comunità riguardano i programmi, i problemi da risolvere dalla viabilità allo smaltimento rifiuti, il disagio sociale, l’emigrazione dei giovani, l’economia locale in stasi e sopratutto quale futuro per il territorio aviglianese nelle possibili dinamiche regionali. Insomma più che chiedersi sul Chi, interessa il come e per che cosa si debba scegliere di votare uno schieramento oppure un altro. Per ora, a parte Gianni Rosa che è in lizza ufficialmente per le regionali e Donato Salvatore che ha mostrato interesse ad un’eventuale candidatura come primo cittadino dichiarandolo mezzo stampa , altri nomi circolano ma ufficialmente non sono stati fatti. Questo non vuol dire che la politica stia ferma :dopo le primarie il Pd locale si è riunito e sta incominciando a confrontarsi con gli alleati, presumibilmente iniziando dai criteri di selezione per il candidato sindaco e sui temi portanti del programma. Anche il Pdl ha iniziato da tempo a discutere le candidature per le comunali, facendo un’apertura verso la società civile e di dialogo con cittadini ed elettori di area moderata, non riconducibili al centrodestra storico.
 
Leonardo Pisani
fonte LA NUOVA DEL SUD
categoria: DA CLASSIFICARE
 
 
OkNotizie