NEWS

03/11/2009
"IL VIAGGIO DI DINO" LIBRO PER RAGAZZI SCRITTO DA VERONICA SABIA
Presentato il libro della giovanissima autrice. il ricavato per l'Unicef Italia
 
Dino è un pinguino, vive al polo nord, in un igloo ed è molto curioso, assetato di sapere. Ascolta con interesse i racconti del papà Elio, che in gioventù aveva viaggiato molto. Un giorno prepara il fagotto e parte alla scoperta del mondo, su una nave come clandestino verso il clima mite del vecchio continente. “il viaggio di Dino”edito dalla Aletti Editori. Scritto da Veronica Sabia Il viaggio di Dino, è un libro ludico-didattico rivolto ai bambini; si compone di un'introduzione prosaica, un atto unico teatrale ed un'ultima parte di schede apprendimento.Il testo nasce da un'esperienza dell'autrice come volontaria assieme alla sorella Mara, poetessa anche lei e Margherita Sabia,presso il centro estivo per l'infanzia promosso da “Bimbolandia” di Avigliano, è stato selezionato come testo degno di pubblicazione dalla casa editrice nell’concorso “Emergenti” ed ora è inserito nelle collane “Gli Emersi” e “Pepito” dedicata alla letteratura per l'infanzia. Chi è la giovane autrice? Veronica è nata a Potenza l'8 luglio 1990 e risiede ad Avigliano, da sempre interessata al mondo dell’infanzia, infatti, dopo aver frequentato il liceo socio-psico pedagogico, ora si è iscritta al corso di laurea in terapia della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva. La giovanissima scrittrice, ha ottenuto nel 2000 il premio speciale “Autore più giovane” per l’IV edizione del Premio Nazionale di poesia “Marcello Landi” di Livorno e il terzo premio nell'ambito della prima edizione del Festival della poesia “Caramuel” tenutosi a Sant'Angelo Le Fratte nel settembre scorso. Il libro presentato sabato 31 nella sala Claps, inserito in “autunno piovono libri” e patrocinato dal comune e dalla società operaia di Avigliano, alla presenza di Claudio Elliot, scrittore per bambini che ha affermato che scrivere per i bimbi è difficile, bisogna sgrossarsi dalle conoscenze di adulti e mettersi in gioco con un linguaggio diverso. Forse anche più complicato nella semplicità dovuta.Veronica ci è riuscita, ha scritto questo racconto con gli occhi di un bambino, prendendo l’ispirazione, oltre che dal background culturale, da un’esperienza fatta sul campo: il laboratorio teatrale estivo. Giocando, lavorando, assistendo e “conoscendo” dal vivo i futuri piccoli lettori e attori. “Con il laboratorio teatrale volevamo creare un luogo di gioco e ricerca” spiega Fiorella Gianturco, responsabile di “Bimbolandia” “un apprendimento attivo per conoscersi attraverso un gioco di ruolo e l’elaborazione di fiabe e racconti”. Durante la presentazione, uno scorcio di teatro con la lettura di brani di “Dino” letti dalle piccole Sveva e Giulia. . Un libro per bambini ma non solo, anche per genitori ed addetti al mondo dell’infanzia ed anche per adulti “ Veronica non ha scritto sui grandi temi dell’era moderna” -afferma l’assessore Antonio Pace- “ ma un racconto su un tema importante come il percorso di vita e di crescita dell’individuo. Più cresce un individuo, più ne trarrà vantaggio la comunità”. “ Marina Montessori diceva che il sorriso di un bimbo può mettere pace in questo mondo” dice Veronica Sabia “ Ma in questo mondo la guerra e la fame non permettono di far sorridere milioni di bimbi. Questa sera il ricavato della vendita di “Dino” sarà devoluto a Unicef Italia”.
 
Leonardo Pisani
fonte LA NUOVA DEL SUD
categoria: DA CLASSIFICARE
 
 
OkNotizie