cerca nel sito

NEWS

26/10/2009
AVIGLIANO,PRESTO UN NUOVO SEGRETARIO DI SEZIONE NEL PSI
Cambio anche nell'esecutivo dei socialisti della città di Gianturco
 
Socio fondatore del centrosinistra aviglianese, dai tempi della lista “la Margherita” che per poche centinaia di voti non tolse l’egemonia della Dc, sempre schierato a sinistra. Nonostante le alterne vicende dell’odissea elettorale, dai fasti di Uniti nell’Ulivo alla uscita dalla rappresentanza parlamentare, nonostante le trasformazioni di sigla SI-SDi, Rosa nel Pugno, PS, ora Psi sempre con l’obiettivo di una salvaguardia di una cultura, una storia un’autonomia politica anche a rischio della sopravvivenza del partito, i socialisti ad Avigliano, pur se con oscillazioni di voti, rimangono tra i partiti maggiori, strutturati e determinanti del centrosinistra locale. La sezione “ Sandro Pertini” ha tra i suoi militanti due assessori comunali- Donato Claps e Antonio Pace- oltre che il consigliere Leonardo Sileo. Iscritto locale anche Donato Paolo Salvatore, della direzione nazionale e attuale consigliere regionale. I socialisti di Avigliano, nell’intreccio tra politica nazionale e regionale tra le alchimie elettorali e il porre fine alla diaspora delle varie anime ex PSI, hanno mantenuto una granitica unità, guidando il partito da circa un anno con una gestione collegiale, dopo le dimissioni del segretario di sezione. Certamente l’avvicinarsi delle prossime scadenze elettorali e gli scenari nazionali che porteranno a una scelta tra un nuovo soggetto politico – SeL- oppure una federazione con gli altri partiti “extraparlamentari”, i riformisti proseguono il dibattito interno e -come già annunciato alla Nuova- si apprestano a rinnovata conduzione politica della sezione. “Oltre a stabilire una nuova guida politica, la Sezione si prepara ad una grande iniziativa programmatica” dice Donato Salvatore” definiremo impegni, proposte, temi di discussione per la prossima consiliatura amministrativa e li confronteremo con le altre forze politiche aviglianesi”. L’esecutivo della “Pertini” sottolinea che il confronto interno che porterà alla elezione del segretario di sezione e la definizione dei quadri dirigenti, oltre che essere una precisa scelta di rinnovamento, è frutto anche di una necessità di rispondere alle sollecitazioni di cittadini, categorie produttive, associazioni culturali e sindacali,che in questi giorni guardano con interesse e con disponibilità al partito socialista. “Avigliano ha bisogno di rilanciare ruolo e funzioni all’interno del territorio e della Regione” dichiara l’esecutivo socialista “ di valorizzare le diverse peculiarità del proprio territorio, di evitare l’isolamento infrastrutturale ed aprirsi alle dinamiche dello sviluppo della Basilicata". Insomma, nuovo organigramma e nuova stagione politica per i socialisti, che metteranno in campo la disponibilità e l’esperienza dei propri quadri dirigenti, compreso Donato Salvatore.“Alla prassi partitica preferiremo i contenuti, Avigliano ha bisogno di conoscere chi ma soprattutto come sarà governata la Città” conclude l’esecutivo di sezione “ quale futuro gli si offre e soprattutto come sarà l’Avigliano del prossimo decennio. Per tale ragione i Socialisti di Avigliano intendono esercitare nella coalizione nuove e più importanti funzioni di direzione politica sapendo di poter offrire uomini, esperienze e contributi programmatici all’altezza della sfida che attende la nostra Comunità.”
 
Leonardo Pisani
fonte LA NUOVA DEL SUD
categoria: DA CLASSIFICARE
 
 
OkNotizie