IN EVIDENZA

 
ARPAB: FRA LAVORO INTERINALE E NOMINA DIRIGENTI L’ ENTE NON RECUPERA CREDIBILITA’
 
 
Nella giornata di ieri la stampa ha dato notizia della richiesta di sospensione della selezione per l’assunzione in ARPAB. Già nelle scorse settimane in Commissione congiunta II e III, abbiamo chiesto ai rappresentanti di ARPAB il rispetto dell’o.d.g. del Consiglio Regionale, che ribadiva l’obbligo per la stessa di garantire massima trasparenza nella gestione delle candidature da parte dell’agenzia con la sottoscrizione dell’accordo.

Purtroppo abbiamo appreso in questi giorni delle telefonate di tanti giovani a cui, a fronte della esclusione per la partecipazione alla selezione, non è stata data alcuna risposta. Anzi, in alcuni casi, rappresentanti della Manpower non hanno voluto nemmeno parlare al telefono, mentre in altri casi non sono stati in grado di giustificare l’esclusione.

Per noi trasparenza significa: comunicare le motivazioni dell’esclusione, dichiarare i criteri per l’attribuzione di punteggio ed infine utilizzare i sistemi informatici per la lettura delle risposte a test multipli.

ARPAB, ancora una volta, con l’avvio delle procedure di selezione, non rispetta le regole più elementari per recuperare credibilità fra i cittadini lucani. Questo episodio si aggiunge ai tanti avvenuti sui ritardi nella sua attività di verifica e controllo ambientale, per non parlare delle osservazioni e dei bandi per i dirigenti, che non possono non essere stigmatizzati e posti all’attenzione di tutti gli organi di controllo.

Non vorremmo che l’accelerazione di questi giorni risponda ad altre logiche, più politiche che di bisogno, considerato i tempi lunghi dell’avvio del Masterplan, derivanti da inadempienze (assenza del piano triennale), ritardi nell’acquisto di apparecchiature.

Infine, non si comprende perché si continua ad insistere sull’utilizzo del lavoro interinale considerato che in questi giorni si sta discutendo a livello nazionale della possibilità di sbloccare le assunzioni per le ARPA (Agenzie Regionali per la Protezione dell’Ambiente).

 
inviato il 22/11/2017
da Il Consigliere regionale
Giannino Romaniello
Gruppo Misto – Art. UNO Mdp
per la categoria POLITICA
 
 
 
     
 
   
 
OkNotizie