.
22/04/2015
ID: 961
RISPOSTA A SUMMA SU FONDI REGIONALI PERSI DAL COMUNE
inviato da Giovanbattista Colangelo
per Gruppo misto Comunisti italiani - sez. Avigliano
 

TESTO COMUNICATO NON FORMATTATO

Nel comunicato stampa del 20 Aprile scorso, inviato da Angelo Summa per il Centrosinistra per Avigliano, in risposta alla mia nota del 31 marzo, con cui ho evidenziato il triste primato della perdita, in un anno, di oltre mezzo milione di euro di contributi regionali da parte del Comune di Avigliano, si afferma che l’ onestà intellettuale non appartiene a Giannino Colangelo del PDCI (…).
Non posso competere con chi si ritiene depositario dell’onestà intellettuale; dico solo che:
  • la Deliberazione della Giunta Comunale n. 27 del 27 marzo 2014 ha per oggetto “Candidatura a finanziamento a valere sulla misura 313 “Incentivazione di attività turistiche” – azioni A e B – piccoli investimenti – DGR n. 1077 del 10.09.2013 – PSR Basilicata 2007-2013 – Adempimenti”;
  • la Deliberazione della Giunta Comunale n. 92 del 30 ottobre 2014 ha per oggetto “P.S.R. Basilicata 2007-2013. Bando Misura 125 – Azione 4 per l’adeguamento ristrutturazione e messa in sicurezza della rete viaria rurale. Approvazione progetto esecutivo per la messa in sicurezza di alcune strade rurali ricedenti nel Comune di Avigliano”;
  • la Deliberazione della Giunta Comunale n. 12 del 20 febbraio 2015 ha per oggetto “Programma Operativo FESR Basilicata 2007-2013 – Asse IV. Procedura negoziata per la presentazione e selezione di progetti nell’ambito dei PIOT. Avviso Pubblico approvato con deliberazione della Giunta Regionale n. 127 del 03.02.2015. Approvazione progetto esecutivo 2° stralcio dei lavori di riqualificazione dell’area ex campo sportivo di Lagopesole”.
Rispetto ai predetti atti della Giunta Comunale di Avigliano, le graduatorie definitive approvate della Regione riportano le seguenti motivazioni:
  • la domanda di aiuto non è ammissibile, ai sensi dell’art. 15 del bando, in quanto la documentazione obbligatoria prevista al punto f) comma 1 art. 13 non è adeguata e non consente di inquadrare territorialmente l’area di riferimento;
  • inoltre per mancanza del requisito di cui all’art. 3 del bando di misura (il progetto proposto non è coerente con gli obiettivi della misura: dagli elaborati progettuali si evince la realizzazione di un’area parcheggio e no di un’area camper e l’arredamento per un area picnic già esistente senza la realizzazione di un itinerario o percorso segnalato”;
  • “la domanda risulta non ammissibile ai sensi degli artt. 4 e 15 lett. a) del bando di misura”;
  • “Non ammesso. Il progetto non è ammissibile per carenza e assenza degli elaborati progettuali. Tale condizione non consente di ricondurre la documentazione progettuale al livello progettuale di Definitivo o Esecutivo così come prescritto dall'avviso come requisito di ammissibilità”.
Non c’è da aggiungere altro, sul resto, la macchina del fango la lascio agli altri.
allegato 1 - 228 Kb
 

 
inserisci un commento

aviglianonline.eu - home page